Vittoria. Perquisizione della GdF in covo contraffattori e spacciatori: Denunciati 4 marocchini

Sequestrato anche un “kit per piccolo contraffattore”

VITTORIA – La Guardia di Finanza di Vittoria, durante un servizio antidroga, ha effettuato una perquisizione domiciliare nei confronti di 4 soggetti di nazionalità marocchina, rinvenendo un panetto di hashish da 100 gr. oltre a circa 200 pezzi di merce contraffatta (tra occhiali, giubbini, scarpe e portafogli) e 525 CD e DVD illegalmente riprodotti. Trovato all’interno di una scatola anche un “kit per piccolo contraffattore”, composto da marchi “Nike”, “Adidas” e “Ray-Ban”, un astuccio di colla istantanea ed una paio di forbicine.
I finanzieri hanno seguito le tracce di Youssef K., ventottene marocchino, poiché da tempo avevano notato i suoi movimenti sospetti. Rintracciata la sua casa, gli uomini in borghese si sono appostati, attendendo che l’uomo uscisse. Il suo nervosismo ha fatto accrescere i sospetti dei militari, i quali hanno deciso di fare una perquisizione all’interno dell’abitazione, dove Youssef viveva assieme ad altri 3 soggetti, anch’essi stranieri.
Non appena all’interno, le Fiamme Gialle hanno rinvenuto subito dei cartoni contenenti decine di paia di scarpe contraffatte con i marchi “Nike”, “Adidas” ed “Harmont & Blaine”, oltre a due giubbotti con il marchio “Peuterey”. In una grande busta erano poi nascoste oltre cento paia di occhiali da sole “Ray-Ban”, “Prada”, “Armani” e “Carrera” ed un portafoglio con il marchio “Prada”. Tra gli occhiali da sole, fabbricati imitando gli originali e senza alcun rispetto delle vigenti normative, vi erano anche modelli per bambini. Sono stati trovati anche 525 cd e dvd illecitamente riprodotti, di scarsa qualità e con copertine fotocopiate.
All’interno di una vecchia scatola per scarpe poi, è stato scoperto un “kit per la contraffazione”: i loghi “Nike”, “Adidas” ed il logo “Ray-Ban” erano pronti per essere apposti su scarpe e occhiali da sole, tramite forbicine e colla istantanea.
I finanzieri hanno così continuato le attività di perquisizione, soprattutto dopo aver trovato due coltelli intrisi di sostanza stupefacente. A seguito di approfondite ricerche, è stato trovato un panetto di “hashish” da 100 grammi ed un bilancino elettronico di precisione.
I quattro proprietari di casa dovranno rispondere dei reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, oltre che di contraffazione e di pirateria audiovisiva.
La merce rinvenuta è stata interamente sottoposta a sequestro. Titolare delle indagini è il Dott. Gaetano Scollo, Sostituto Procuratore presso la Procura della Repubblica di Ragusa.

Print Friendly, PDF & Email