Vittoria. Polizia municipale, “stretta” su caschi, ambiente e commercio

Vittoria, 2 ottobre 2015 – Il comandante della Polizia municipale, Cosimo Costa, rende noti i dati relativi all’attività svolta nelle ultime settimane.
“Su sollecitazione dell’amministrazione comunale – dichiara Costa – gli uomini della Polizia municipale hanno intensificato i controlli nel territorio, con l’obiettivo di garantire maggiore sicurezza e rispetto delle regole. I controlli sono stati svolti su vari fronti, spaziando dai servizi di polizia stradale, mirati a rendere più scorrevole la circolazione, specialmente nelle zone della città nelle quali il traffico è particolarmente intenso  e ove si registrano maggiori difficoltà nella viabilità, ai servizi annonari, indirizzati al contrasto del commercio abusivo sia su aree pubbliche che a posto fisso, ai servizi ambientali”.
L’attività sanzionatoria scaturita dall’istituzione di presidi di controllo a postazione fissa ha portato all’elevazione di 476 preavvisi di contravvenzione per soste irregolari, di 426 verbali di contestazione per varie infrazioni (mancata copertura assicurativa, circolazione senza documenti, mancata precedenza) e di 37 fermi amministrativi di ciclomotori, per mancato uso del casco protettivo. Sono stati sottoposti a verifica 366 veicoli e relativi conducenti.
L’attività svolta in materia annonaria ha permesso il monitoraggio di vari operatori commerciali a posto fisso e su aree pubbliche ed ha consentito di registrare 6 soggetti irregolari, nei cui confronti sono stati elevati verbali per avere svolto il commercio abusivo su suolo pubblico. Particolare attenzione è stata rivolta anche al controllo degli esercizi commerciali a posto fisso che operano in Piazza Manin e nelle zone limitrofe; tra le infrazioni contestate agli operatori controllati, va citata la violazione del decreto legislativo n. 59 del 26-03-10 art 64 c. 1 e 9 per la somministrazione al pubblico di alimenti e bevande senza autorizzazione.  Su Piazza Manin e sulle aree limitrofe si sta assicurando un’intensificazione dei controlli  con la predisposizione di servizi di stazionamento e frequenti puntate, allo scopo di contrastare fenomeni illeciti che creano allarme tra la popolazione residente.
Sul fronte ambientale ed edilizio si è puntato a un’implementazione dei servizi per un attento monitoraggio del territorio. Nello specifico, sono stati eseguiti 20 accertamenti per verificare il rispetto delle norme ambientali, che hanno portato all’individuazione di 6 illeciti amministrativi per l’abbandono di rifiuti in Contrada Bosco Rotondo.
“Al tal fine – spiega Costa – abbiamo istituito apposite squadre destinate all’individuazione di lotti delle aree urbane e periferiche della città che molto spesso divengono  ricettacolo di rifiuti e discariche a cielo aperto,  mettendo in campo, a tutela del territorio, un’azione sempre più mirata nei confronti di chi senza scrupoli deturpa il territorio comunale”.
Nell’ambito edilizio sono stati sottoposti a controllo 6 cantieri, da cui sono emerse una violazione penale ed una di natura amministrativa per inosservanza delle norme urbanistico–edilizie.
“L’azione della Polizia Municipale – afferma il dirigente – non si concretizza solo attraverso strategie di repressione  per il contrasto delle violazioni, ma anche attraverso attività di sensibilizzazione per incentivare l’adozione di comportamenti corretti sulla strada. In ragione di ciò, anche quest’anno il Comando ha avviato un progetto di educazione stradale per il nuovo anno scolastico 2015/2016, rivolto alle scuole del territorio, nell’ottica di proseguire l’azione collaborativa, già intrapresa negli anni precedenti per favorire una corretta conoscenza in materia di prevenzione. Il progetto prevede la realizzazioni di incontri didattici, articolati sulla base di moduli formativi aventi come tema la sicurezza stradale e il rispetto delle regole. Risultando sempre massima l’attenzione rivolta alle nuove generazioni, in occasione della riapertura delle scuole, anche quest’anno il Comando della Polizia municipale ha dato il via al progetto “Scuola sicura” finalizzato a garantire la sicurezza sulle strade e, in particolar modo, davanti agli istituti scolastici, con una presenza costante di personale, sia all’ingresso che all’uscita degli alunni delle scuole elementari e medie, con il presidio dei crocevia strategici per il traffico cittadino e di quelli situati nei pressi degli istituti d’istruzione superiore.
“Per garantire l’entrata e l’uscita dalle scuole – spiega il comandante – sono impiegati quotidianamente circa venti operatori di Polizia municipale. Il progetto, finalizzato a garantire il regolare svolgimento delle attività didattiche, intende prevenire ed impedire turbative che possano incidere sul loro normale andamento”.
“La Polizia Municipale – conclude Costa – sarà impegnata, come ogni anno, durante le festività previste dal calendario, con servizi specifici ed è pronta a dare il massimo impegno per fronteggiare le esigenze della città e per garantire la sicurezza dei suoi abitanti”.

Print Friendly, PDF & Email