Vittoria, raffica di controlli dei carabinieri: 2 arresti

Vittoria, 17 settembre 2014 – Nel corso di un predisposto servizio di controllo del territorio e dei soggetti destinatari di misure alternative alla detenzione carceraria nell’ambito di tutto il territorio del Comando Provinciale Carabinieri di Ragusa, i militari della Compagnia di Vittoria hanno intensificato in tal senso le attività nella giurisdizione di propria competenza.
Diverse pattuglie sono state dislocate sull’intero territorio della città di Vittoria, dal tardo pomeriggio fino a notte fonda, e sono stati effettuati numerosi posti di controllo lungo le zone centrali e le principali arterie di comunicazione, con perquisizioni veicolari e domiciliari, finalizzate a reprimere i reati predatori, che più da vicino colpiscono gli onesti cittadini.
In particolar modo, una gazzella dell’Aliquota Radiomobile ha sorpreso verso le ore 23.00 Sciortino Orazio, 34enne pluripregiudicato vittoriese, mentre passeggiava tranquillamente in via Incardona, nonostante fosse sottoposto agli arresti domiciliari  presso la propria abitazione di residenza. Già noto alle Forze dell’Ordine per reati contro il patrimonio, commessi non solo nel comune di origine ma anche in quelli vicini, il ragazzo, appena ha notato i Carabinieri, si è dato alla fuga: ne è nato un breve inseguimento a piedi ma è stato braccato dai militari che lo hanno arrestato in flagranza del reato di evasione. Appurato che il giovane non aveva alcuna autorizzazione per lasciare la propria abitazione, al termine delle formalità di rito, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria iblea, lo Sciortino è stato nuovamente sottoposto al regime degli arresti domiciliari.
Contestualmente i Carabinieri della Stazione di Vittoria, sempre nell’ambito del controllo straordinario del territorio cittadino, hanno tratto in arresto ZID HASSEN, pluripregiudicato 22enne, in ottemperanza all’ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dal Tribunale di Ragusa. Il giovane, giudicato responsabile di aver commesso nel 2011 in Vittoria diversi furti aggravati in concorso, deve scontare la pena residua di anni 2 mesi 3 e gg. 24 di reclusione. Condotto presso la caserma di Via Giuseppe Garibaldi il ragazzo, al termine delle formalità di rito,  è stato associato presso la casa circondariale di Ragusa a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.
Proseguiranno anche nei prossimi giorni, nell’ambito di tutto il territorio del Comando Provinciale Carabinieri di Ragusa, controlli di tale natura.

Print Friendly, PDF & Email