Vittoria. Significativa stretta anticrimine della polizia

Vittoria (RG), 5 novembre 2014 – La Polizia di Vittoria, assecondando le precise direttive impartite dalla Questura di Ragusa a seguito delle determinazioni assunte in Prefettura in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica ha eseguito la sera ed il pomeriggio appena trascorso una significativa stretta anticrimine sulla città.
Grazie all’impiego di ben sei equipaggi provenienti dal Reparto Prevenzione Crimine di Catania, messi a disposizione direttamente dal Ministero dell’Interno che hanno coadiuvato le Volanti e le pattuglie in borghese del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Vittoria, sono stati eseguiti controlli nelle zone in cui erano state rilevate maggiori sensibilità sotto il profilo della sicurezza in sede di Comitato Provinciale.
In particolare l’isola pedonale di via Cavour dirimpetto le Scuole elementari e medie, la piazza del Popolo, piazza Sei Martiri.
Complessivamente sono state controllate 158 persone e 46 veicoli.
E’ stata controllata una Sala Giochi e sono state rilevate diverse infrazioni amministrative al vaglio dell’Ufficio di Polizia Amministrativa del Commissariato.
Una persona è stata tratta in arresto.
Si tratta del noto BENENATI Mario, vittoriese di 33 anni, una lunga sfilza di precedenti penali alle spalle, sorvegliato speciale di Pubblica Sicurezza.
A suo carico un “definitivo”, ossia un ordine di esecuzione per espiazione pena. Si tratta di due sentenze divenute esecutive, la prima del giugno 2011, l’altra dell’aprile 2013. Il reato per il quale è stato condannato alla pena complessiva di nove mesi di reclusione, sono le reiterate violazione degli obblighi derivanti dalla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di P.S. e che risalgono al mese di novembre 2006 e dal maggio 2010 al dicembre 2011.
BENENATI deve scontare il periodo di reclusione in regime di detenzione domiciliare, così come disposto dal Tribunale di Sorveglianza di Catania.

Print Friendly, PDF & Email