Scoglitti. Chi pensa alla salute pubblica?

SCOGLITTI – Da 6 giorni sulla spiaggia 25 della riviera Gela di Scoglitti, giace un vitello morto, che molto probabilmente è caduto da una nave da carico in transito al largo della costa ragusana.
Le correnti e il mare molto agitato di questi giorni, hanno spinto fino all’arenile l’animale morto che adesso è in avanzato stato di decomposizione, emanando un odore nauseabondo che si sente fino ad oltre cento metri dalla spiaggia dove si trova.
Moltissimi cittadini si sono rivolti in più occasioni alle autorità preposte, per cercare di rimuovere quella carcassa che appesta l’aria e che non si sa quali conseguenze può avere per la salute pubblica. Fino ad oggi, come si suol dire in gergo, l’argomento, da una orecchia entra e dell’altra esce, rimanendo comunque inascoltato.
Considerato che la legge impone che in questi casi si provveda tempestivamente alla rimozione della carcassa e tenuto conto che non si può attendere ancora, vogliamo ricordare a tutti, che questa grave omissione può avere risvolti di natura penale, perchè come ribadito, può provocare danni alla salute pubblica.

Print Friendly, PDF & Email