Diocesi di Ragusa, crowfunding per “Sedersi a Magnì”

La Diocesi di Ragusa, insieme con gli enti partner Architetti senza frontiere, Confcooperative Sicilia e Uniti senza frontiere, lancia l’appello per sostenere l’idea di “Sedersi a Magnì”.

“Sedersi a Magnì” nasce nel progetto “Costruiamo Saperi” con la sfida di avviare attività imprenditoriali e artigianali con migranti e italiani in terra siciliana. Il progetto iniziato già un anno fa con un gruppo di venticinque migranti ha permesso di rinnovare un’antica masseria e ri-avviare il lavoro agricolo nei campi di pertinenza.

Ora con “Sedersi a Magnì” si vuole promuovere la falegnameria che da qualche mese vede impegnati nel recupero dei serramenti della masseria, Basiru, Yohannes, Nadia, Muazzez, Patience e Sultan insieme ai falegnami Salvo e Salvatore.

La falegnameria è l’occasione di dare voce alle culture di provenienza: Marocco, Ghana, Gambia, Eritrea, Tunisia, Turchia, Curdistan, Sicilia riunite nell’alveo del design per dare origine ad una linea di arredi che possa rappresentare la “bellezza delle differenze” e vendere in un mercato di nicchia, attento al piano etico del lavoro, amante dell’artigianato, stimolato dall’unicità.

Sostenere questo progetto significa credere in uno sviluppo inclusivo, che sappia valorizzare il nostro ambiente e tutte le persone che lo abitano.

Per maggiori info visitate il sito produzioni dal basso.

Print Friendly, PDF & Email