Barrotta: “Richiesta informazioni posizioni organizzative e coordinamenti professioni sanitarie presso ASP 8 di Siracusa”

SIRACUSA – Corrado Barrotta scrive al direttore generale ASP 8 di Siracusa, all’ispettorato per la funzione pubblica e all’ispettorato per l’economia per avere informazioni su posizioni organizzative e coordinamenti professioni sanitarie presso ASP 8 di Siracusa. Ecco il testo della lettera:

Egregio Direttore Generale Dott. Brugaletta,
La prego di informarci, per favore, quale organizzazione sindacale maggiormente rappresentativa a carattere nazionale e rappresentante più del 10% dei dipendenti aziendali, riguardo gli incarichi e le nomine delle posizioni organizzative e dei coordinamenti delle professioni sanitarie del comparto sanità.
Perché la S.V. preferisce continuare a non fare una selezione?
Per sistemare successivamente i facenti funzione dal momento che senza alcun criterio e senza alcun metodo trasparente sono stati insediati?
Come è avvenuto nel 2007 con la delibera n. 864 della ex Az. Osp.ra Re Umberto I° di Siracusa dal dr Gurrieri solo ed esclusivamente su fiducia del direttore generale?
Mi consenta di scrivere che la fiducia esercitata nel 2007 dal dr Gurrieri, o il responsabile del procedimento, era cieca e che dubitiamo che conoscessero personalmente più di due o tre coordinatori delle professioni sanitarie sui 45 incarichi individuati per il fabbisogno della ex azienda e che la attribuzione, oltre alle posizioni organizzative, solo su fiducia del manager avvenuta dopo la unica modifica del CIA (Contratto Integrativo Aziendale) precedente la riteniamo non adatta a questi tempi.
Senza scrivere che vi sono ancora dei coordinatori delle professioni sanitarie senza possesso del titolo di studio richiesto dal CCNL del comparto sanità.
Senza scrivere che decine di unità di personale dipendente ha acquisito nuove conoscenze e conseguito titoli di studio per svolgere al meglio le mansioni di coordinatore delle professioni sanitarie e aspetta con pazienza e disciplinatamente di partecipare ad una selezione pubblica per titoli ed esami come avviene per tutti gli incarichi pubblici.
Si sono addirittura unificate le aziende a Siracusa nel 2009 a seguito della Legge Regionale n. 5 e neanche in tale occasione si è ritenuto opportuno svolgere da parte della direzione strategica aziendale una selezione o creare una lista di idonei a cui poter attingere in caso di bisogno!
Si prega la S.V. di informarci a quando risale nel tempo la ultima nomina su fiducia per la attribuzione delle posizioni organizzative e dei coordinamenti delle professioni sanitarie del comparto sanità e se dobbiamo considerarle, de facto, a vita e sempre al massimo economico!
Le ricordo che un incaricato di posizione organizzativa ha cambiato sede e mansioni all’interno dell’azienda ma continua a percepire gli emolumenti economici mentre una dipendente amministrativa ha la posizione organizzativa del settore veterinario.
Le ricordo che vi sono casi di coordinatori che gestiscono due dipendenti e altri coordinatori sono stati trasferiti dalla unità operativa  assegnata al momento dell’insediamento perché non erano più persone di fiducia del direttore della unità operativa ma percepiscono sempre il massimo a livello economico riguardo la parte variabile.
E’ evidente perciò non solo il danno di immagine alla pubblica amministrazione rappresentata da sanitari incompetenti ma il danno provocato da ignoranza delle evidenze scientifiche riguardanti il settore specifico  professionale loro assegnato di competenza.
Grazie.

Dr. Corrado Barrotta
Commissario FSI di  Siracusa

Print Friendly, PDF & Email