Catania. Ingegneri, nuove istruzioni per strutture in vetro

Innovazione in edilizia: Convegno dell’Ordine Ingegneri, della sua Fondazione e dell’Università di Catania

Catania, 4 giugno 2015 – Versatilità, trasparenza e innovazione. Queste sono soltanto alcune delle caratteristiche del vetro che, negli ultimi anni, ha subito una potente accelerazione diventando un materiale da costruzione per eccellenza. Un vero e proprio excursus, dall’introduzione nell’ambito edilizio alle costruzioni più recenti e innovative, sarà al centro del convegno “Studio e aggiornamento per la presentazione di un nuovo documento tecnico del CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) relativo alle istruzioni per la progettazione, l’esecuzione e il controllo di costruzioni con elementi strutturali di vetro”, organizzato dall’Ordine provinciale degli Ingegneri, dalla sua Fondazione, e dall’Università di Catania, con il patrocinio di Ance Catania, Genio Civile, Ordine e Fondazione degli Architetti, in programma sabato 6 giugno, alle 9.00, nell’Aula Magna dell’edificio didattica della Cittadella Universitaria.

La funzione strutturale di un materiale antico come il vetro sarà analizzata nel corso del convegno durante il quale interverranno: il direttore del Dicar (Dipartimento di Ingegneria Civile e Architettura) Enrico Foti, i presidenti di Ordine e Fondazione Ingegneri, Santi Maria Cascone e Mauro Scaccianoce, i presidenti degli Architetti catanesi Giuseppe Scannella (Ordine) e Paola Pennisi (Fondazione), l’ingegnere Capo del Genio Civile di Catania Salvatore Gabriele Ragusa, il presidente di Ance Catania Nicola Colombrita, il presidente della Commissione di Studio del Cnr per la predisposizione e l’analisi di Norme Tecniche relative alle Costruzioni Franco Maceri, il docente dell’Università di Catania Massimo Cuomo, Lucio Blandini principal presso Werner Sobek Stuttgard, i docenti universitari Silvia Briccoli Bati (Firenze) e Laura Galuppi (Parma).

«Il vetro è un materiale che negli ultimi decenni ha avuto un significativo sviluppo grazie all’acquisizione di nuove caratteristiche prestazionali – afferma il presidente Santi Maria Cascone – da materiale nato per realizzare trasparenza rispetto alla radiazione solare, è stato trasformato in materiale con capacità di isolamento termico, di modulazione della radiazione solare, in vetro fotovoltaico e in molti casi in elemento strutturale. Il convegno, organizzato grazie alla collaborazione con Unict e CNR, consente di presentare le istruzioni per la progettazione e l’esecuzione di elementi in vetro strutturale colmando una lacuna conoscitiva sull’argomento».

Print Friendly, PDF & Email