Comiso. Titolari posteggi mercato ortofrutticolo scrivono una al sindaco per riduzione canone gestione: “E’ insostenibile alla luce della crisi agricola”

“Va ridotto il canone per la gestione dell’uso dei posteggi al mercato ortofrutticolo di Comiso”. E’ la richiesta rivolta al sindaco dai commissionari coadiuvati dalla sezione cittadina dell’Ascom

COMISO – I commissionari ortofrutticoli del mercato di Comiso hanno inviato una nota all’Amministrazione comunale chiedendo la riduzione del canone per la gestione dell’uso dei posteggi. L’iniziativa è stata coadiuvata dalla sezione cittadina dell’Ascom. Il presidente Orazio Nannaro precisa: “Sono quattordici i titolari dei posteggi che, nella richiesta, fanno riferimento alla grave crisi che ha colpito il settore dell’agricoltura che ha causato notevoli perdite alle aziende operanti in questo ambito le quali già nei primi mesi dell’anno si sono rese conto dell’insostenibilità dei costi”. Ecco perché, come scritto tra l’altro nel documento inviato al sindaco, viene rilevato che “sussistono serie difficoltà per la corresponsione del canone così come previsto dall’articolo 8 del nuovo contratto stipulato da tutte le parti in causa”. Ed ecco perché i commissionari ortofrutticoli chiedono al Comune di riconsiderare l’entità del canone e di ristabilire il precedente canone per la gestione dell’uso dei posteggi, in vigore prima dell’1 febbraio 2016. “Chiediamo con cortesia all’Amministrazione comunale – continua il presidente Nannaro – di ricevere una risposta alla nostra richiesta anche perché il pagamento deve essere effettuato entro aprile e se scatta la morosità c’è anche il rischio che alcuni dei titolari dei posteggi possano rischiare grosso. Sarebbe opportuno, dunque, che il Comune concedesse una sospensiva in attesa che la materia sia ridiscussa, perché no, anche in seno al Consiglio comunale. Sarebbe altresì auspicabile un confronto tra l’Amministrazione comunale e i commissionari che gestiscono i posteggi della struttura”.

Print Friendly, PDF & Email