Costituito centro studi Confcommercio Palermo. Di Dio: “Per dare il nostro contributo alla crescita della nostra terra”

Palermo – E’ stato costituito stamani, fortemente voluto dalla Presidente Patrizia Di Dio, il Centro Studi di Confcommercio Palermo. Ne fanno parte docenti universitari, architetti, economisti, avvocati come Alessandro Dagnino, con il ruolo di coordinatore, Pietro Busetta, Maurizio Carta, Concetta Giallombardo, Pierluigi Matta, Alessandro Palmigiano, Giovanni Ruggeri, Marco Ruisi e Aldo Ziino.
“Noi di Confcommercio vogliamo dare il nostro contributo alla crescita e alla capacità produttiva della nostra terra avendo in mente una visione strategica – dice Patrizia Di Dio, Presidente di Confcommercio Palermo -, e a questo fine intendiamo promuovere momenti di studio e confronto con un forte approccio integrato e operativo, coinvolgendo studiosi, professionisti, portatori di interesse, istituzioni. E’ questo l’intento con cui abbiamo voluto creare il nostro centro studi che funzionerà come un laboratorio partecipato di idee”.
Il Centro Studi si farà promotore di ricerche e confronti finalizzati alla formulazione di proposte concrete e cantierabili. Metteremo a disposizione della collettività competenze e visioni differenti – conclude la Di Dio – cercando di individuare percorsi utili per la crescita economica, l’innovazione, la creatività e l’occupazione, avendo presente l’etica come criterio di orientamento delle nostre azioni”.
Osserva il coordinatore Alessandro Dagnino: “Il centro studi funzionerà come un laboratorio di idee partecipato, aperto a contributi esterni e sarà articolato in tavoli tematici, i cui lavori condurranno all’elaborazione di un “libro bianco” contenente strumenti operativi per lo sviluppo economico della nostra città e della provincia”.

Print Friendly, PDF & Email