Credito, Confeserfidi sostiene tecnologia, ricerca e tradizione enologica

SCICLI – Interventi  finanziari per sostenere la  qualità della produzione enologica regionale e valorizzare, attraverso le linee di credito e consulenze indispensabili,  le numerose imprese vitivinicole che rendono l’arte del fare un capolavoro di natura, tecnologia e tradizione.
Una ulteriore iniziativa nella mission del Gruppo Confeserfidi.  Grazie al proprio Centro Garanzie, infatti, in grado di assorbire una notevole capacità di lavoro, si offre un ulteriore strumento alle banche  e alle imprese, quello della garanzia del Centro Confeserfidi, (Confidi rating 107) per ridurre al minimo l’impatto burocratico e favorire l’accesso alla garanzia  per quelle imprese che muovono dalla ricerca e dalla selezione di vitigni autoctoni fino a raggiungere una qualità costruita, giorno dopo giorno, da una pluralità di figure, sottolineando la vocazione alla qualità della produzione enologica regionale.
Confeserfidi punta sulla qualità della filiera enologica, orgoglio dell’agricoltura siciliana. Tante etichette di qualità significano che il settore è in forte espansione nei mercati internazionali.
Gli interventi di semplificazione burocratica e di accesso al fondo nazionale di Garanzia consentono di  migliorare la produzione vinicola e la viticoltura, rendendo più agevole  l’accesso al credito per gli imprenditori – commenta l’A.D. del Gruppo, Bartolo Mililli.
Un intervento, quello di Confeserfidi, che vuole valorizzare in maniera straordinaria le proprie radici territoriali mettendo a disposizione degli imprenditori la propria abilitazione a certificare direttamente il merito creditizio delle imprese e quindi attestare in maniera immediata se una impresa ha capacità economica e finanziaria per accedere alla garanzia.

Print Friendly, PDF & Email