Disabili, Scacciavillani: “Parole Renzi siano fiamma che provoca grande incendio”

Roma, 3 dic 2014 – “All’annuncio del premier Renzi dell’aumento del Fondo per le non autosufficienze, rispondiamo citando Dante: ‘Poca favilla gran fiamma seconda’, ossia ci auguriamo davvero che il piccolo incremento promesso segni l’avvio di una nuova politica governativa a sostegno dei più deboli, di ampio respiro e trasversale alle molteplici esigenze, finora ignorate”. Lo ha dichiarato il responsabile nazionale dell’Ufficio Politiche della Disabilità dell’Ugl, Giovanni Scacciavillani, al termine del convegno “La sfida per l’inclusione: Il futuro delle persone con disabilità”, che si è tenuto oggi a Palazzo Chigi per celebrare la Giornata internazionale delle persone con disabilità alla presenza del presidente del Consiglio.
Di fronte al peggioramento di tutti gli indicatori socio-economici della condizione delle persone con disabilità – prosegue il sindacalista – ci aspettiamo che il governo si impegni con serietà sul fronte del welfare, evitando che persone già segnate dalla sofferenza debbano ricorrere ad atti disperati e plateali per richiamare l’attenzione, come accaduto di recente ai malati di Sla”.
Vogliamo dunque sperare che il nuovo anno possa essere l’inizio di un nuovo corso – conclude Scacciavillani -, all’insegna di una vera cultura del sociale che ponga al centro dell’interesse politico tutti i soggetti bisognosi della nostra società, eliminando i veri sprechi e rafforzando i servizi indirizzati a dare ai più deboli serenità e fiducia in un’ottica di equità e solidarietà”.

Print Friendly, PDF & Email