L’abc della cooperativa, Confcooperative Ragusa promuove un corso di formazione

L’abc della cooperativa, Confcooperative Ragusa promuove un corso di formazione per fornire gli strumenti adeguati che consentiranno di muoversi nel competitivo mondo del lavoro

RAGUSA – Il mondo della cooperazione riesce a fornire delle interessanti opportunità. Anche in periodo di crisi. Anzi, il sistema è proprio anticiclico alle difficoltà economiche riuscendo a trovare gli spunti più interessanti per fronteggiarle e superarle. E’ questo lo scopo con cui prende il via la seconda edizione del corso di formazione denominato “L’Abc della cooperativa” promosso dall’Unione provinciale Confcooperative Ragusa con la collaborazione dei professionisti del Cesicoop. “Il corso – spiega il presidente provinciale Confcooperative Ragusa, Gianni Gulino – è assolutamente gratuito ed è rivolto a tutti coloro che hanno intenzione di costituire una cooperativa ma anche ad amministratori e soci delle cooperative che necessitano di informazioni utili alla gestione d’impresa”. Il corso, della durata di 4 ore, si terrà a Ragusa presso la sede di Confcooperative, viale dei Platani n. 34/B, con inizio alle 15,30. Per ulteriori informazioni è possibile contattare la sede Confcooperative allo 0932.623639. Non appena sarà formato il numero adeguato di partecipanti, sarà calendarizzata la data. “Stiamo fornendo una opportunità non da poco – continua il presidente Gulino – a giovani e a meno giovani, a chi è alla ricerca di una occasione per potere pianificare il proprio lavoro, fornendo gli strumenti affinché si possa creare qualcosa di positivo. La forma della cooperativa, al giorno d’oggi, è in grado di rispondere alle esigenze più diversificate. In qualsiasi settore. Grazie a questo corso sarà possibile partire con le basi più appropriate per crescere e svilupparsi nel sempre più competitivo mondo del lavoro. Già la prima edizione del corso aveva fatto registrare risultati entusiasmanti. Sono certo che ci ripeteremo anche stavolta. E, a breve, stiamo anche proponendo un corso sull’europrogettazione destinato a fornire ulteriori spunti interessanti”.

Print Friendly, PDF & Email