PmiRagusa. Incontro con Rocco Papaleo: “dalla terra della soggezione al sud della creatività. Lezione semiseria di sviluppo meridiano”

RAGUSA – “Il cinema può rappresentare una enorme fonte di ricchezza per un territorio come ha dimostrato la serie tv Montalbano per la provincia di Ragusa”: la conferma viene da un autorevole addetto ai lavori, ovvero l’attore Rocco Papaleo, ospite ieri sera del Centro Direzionale pmiRagusa e Multifidi di Comiso per un incontro, patrocinato dalla Camera di Commercio e dal Comune di Comiso, con la collaborazione del Cral di Banca Agricola Popolare di Ragusa, che ha preceduto il previsto spettacolo di apertura della stagione teatrale a Modica.
“Dalla terra della soggezione al sud della creatività. Lezione semiseria di sviluppo meridiano”: questo il titolo dell’evento che ha ripreso il tema del romanzo “Una piccola impresa meridionale”  di cui Papaleo è l’autore e che ha ispirato l’omonimo film di successo. L’attore, regista e musicista lucano è stato nell’occasione intervistato dall’economista Emanuele Occhipinti, dal giornalista Saro Distefano e dal critico cinematografico Pippo Traina ripercorrendo la favola divertente e poetica del romanzo e del film che parla di Sud (geografico ed esistenziale) e di riscatto. Ma si è parlato anche di tax credit, argomernto che è stato oggetto di un precedente convegno organizzato da pmiRagusa con l’attrice Barbara Tabita, ed a proposito Papaleo ha rimarcato quanto sia stato ed è fondamentale questo strumento fiscale per le produzioni di film e serie tv ma ha anche puntato l’attenzione verso il vero motore di sviluppo per un territorio soprattutto al sud e cioè il turismo. La serata, che ha visto anche l’esibizione sul palco del jazzista Giovanni Digiacomo accompagnato dal pianista Angelo Cultreri, si è conclusa con la consegna di alcuni omaggi al noto attore da parte di Bruno Occhipinti presidente del CRAL della BAPR. Particolarmente emozionante l’incontro che Papaleo ha avuto con Tiziana Noto, moglie dell’artista comisano Luigi Rabito prematuramente scomparso a seguito di un grave incidente stradale. La signora Noto-Rabito, accompagnata dal presidente di pmiRagusa Roberto Biscotto, in proposito ha consegnato a Papaleo il catalogo delle opere del marito che l’attore ha molto apprezzato. Prima di andare via l’attore ha voluto rimarcare la sua presenza con un appello al sostegno della cultura “senza la quale – ha sottolineato – non c’è futuro”.

Print Friendly, PDF & Email