Ragusa. Assemblea personale dipendente Ipercoop, Fisascat-Cisl: “7 luglio nuovo confronto con la proprietà”

ASSEMBLEA DEI LAVORATORI IPERCOOP MERCOLEDI’ SERA A RAGUSA, SUL TAPPETO LE SOLUZIONI CHE SARANNO INDIVIDUATE DALL’AZIENDA. FISASCAT-CISL: “MOMENTO DELICATO ANCHE IN VISTA DEL PROSSIMO CONFRONTO CON LA CONTROPARTE GIA’ FISSATO PER IL 7 LUGLIO”

E’ stata molto partecipata l’assemblea dei dipendenti Ipercoop tenutasi mercoledì sera nei locali del punto vendita di Ragusa promossa unitariamente dalle organizzazioni sindacali di categoria. La Fisascat-Cisl Siracusa Ragusa era presente all’appuntamento con il segretario territoriale di Ragusa, Salvatore Scannavino, che, assieme ai colleghi delle altre sigle sindacali, ha illustrato ai lavoratori l’esito dell’esame congiunto con l’azienda tenutosi martedì scorso a Catania nel corso del quale sono emersi alcuni timidi spiragli rispetto alla volontà di potere avviare a soluzione, con forme alternative ai licenziamenti, la complessa vertenza. “Quali siano queste soluzioni – afferma Scannavino – non è ancora dato sapere e, in ogni caso, i lavoratori hanno manifestato tutta la loro preoccupazione per un futuro che si annuncia a tinte fosche. Intendo precisare che le soluzioni che saranno individuate dall’azienda avranno una ricaduta nel contesto della trattativa sui licenziamenti a livello regionale. L’azienda ha voluto tenere un margine aperto proprio per quanto riguarda le trattative in questione”. Il prossimo incontro con la proprietà è fissato per il 7 luglio e, in quel contesto, dovrebbero essere illustrate le proposte per superare l’attuale fase vertenziale. “Il nostro auspicio – continua Scannavino – è che si tratti di soluzioni alternative che scongiurino la chiusura del punto vendita Ipercoop di Ragusa oltre ad evitare i licenziamenti. Monitoreremo con costanza e attenzione, così come fatto finora, la situazione nella speranza che la stessa possa risolversi nei modi e nei tempi dovuti”.

Print Friendly, PDF & Email