Ragusa. CNA: “Entro marzo pronto il bando per le nuove licenze taxi e Ncc”

La Cna territoriale di Ragusa ha ottenuto rassicurazioni in proposito dall’assessore comunale Salvatore Martorana

RAGUSA – Entro marzo sarà pronto il bando per le nuove licenze taxi e noleggio con conducente. Una necessità avvertita sempre più nel settore anche alla luce dell’incremento di visitatori e turisti che, negli ultimi anni, ha interessato la città di Ragusa. Sono queste le assicurazioni fornite dall’assessore comunale allo Sviluppo economico, Salvatore Martorana, accompagnato dal dirigente Santi Distefano e dalla responsabile del procedimento per il rinnovo, Nella Tinè, a una delegazione della Cna territoriale, formata dalla responsabile organizzativa, Antonella Caldarera, dal presidente del settore Taxi, Carlo Alberto Vasquez, e dal referente Ncc, Luciano Giannone. “Considerato, tra l’altro – dice Caldarera – che si sono concluse le operazioni per il rinnovo delle licenze, in quanto le stesse dovevano essere espletate entro il 31 gennaio, abbiamo chiesto che il bando concorsi pubblici per il rilascio di autorizzazioni potesse essere pubblicato in tempi rapidi. E le assicurazioni provenienti dall’assessore Martorana ci fanno stare più tranquilli. Anche perché assieme abbiamo esaminato i contenuti del regolamento vigente, risalente al 2000, comprese le modifiche apportate nel 2010. Il requisito richiesto, per la partecipazione al bando, sarà quello dell’iscrizione nel ruolo di conducente di veicoli adibiti ad autoservizi pubblici non di linea istituito presso la Camera di Commercio”. Al contempo la Cna ha auspicato maggiori controlli da parte degli organismi di vigilanza preposti, a cominciare dalla Polstrada oltre che dalla polizia municipale, per fornire le dovute garanzie agli operatori del settore in regola e arginare la piaga dell’abusivismo. E’ altresì da considerare come molti degli operatori che hanno ottenuto la licenza a Ragusa svolgono la propria attività fuori provincia e ciò determina delle situazioni di scompenso che si pensa di potere risolvere mettendo a bando il rilascio di nuove autorizzazioni. L’occasione del confronto con l’assessore Martorana è stata altresì utile per ottenere rassicurazioni dallo stesso sul fatto che entro marzo sarà pure pubblicato il bando per l’assegnazione dei lotti della zona artigianale di contrada Mugno su cui non è stato realizzato alcun opificio e che, sebbene attribuiti in passato, sono adesso tornati di nuovo nella disponibilità del Comune che si adopererà per riassegnarli.

Print Friendly, PDF & Email