Ragusa. La composizione della crisi da sovraindebitamento, lunedì un incontro promosso dall’ordine dei dottori commercialisti

L’ITER PER LA COMPOSIZIONE DELLA CRISI DA SOVRAINDEBITAMENTO. LUNEDI’ POMERIGGIO A RAGUSA NELLA SEDE DELL’ORDINE DEI COMMERCIALISTI UN ALTRO INCONTRO PER FARE IL PUNTO SULLE PROBLEMATICHE CHE ATTANAGLIANO LE IMPRESE E NON SOLO

Ragusa, 20 novembre 2015 – “La crisi degli ultimi anni ha generato un grave aumento dell’indebitamento e delle insolvenze dei soggetti non fallibili, i quali hanno dovuto attendere il 2012 (con la legge n.3) per disporre finalmente di nuovi strumenti, negoziali e non, per comporre le crisi da sovraindebitamento o per disciplinare una ordinata liquidazione del patrimonio”. Ad affermarlo è il presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili per la circoscrizione del Tribunale di Ragusa, Daniele Manenti, nel presentare il prossimo appuntamento che costituisce un seguito ideale al seminario del 9 novembre scorso in cui è stato affrontato il nodo delle aste giudiziarie. Stavolta, il tema dell’appuntamento di approfondimento, che si terrà nella sede dell’Ordine in via Martoglio 5 a Ragusa, a partire dalle 15,30 di lunedì 23 novembre, è “La procedura per la composizione della crisi da sovraindebitamento” con particolare riferimento al fatto che i commercialisti possono diventare attori nella gestione della crisi tra funzione professionale e funzione sociale. “Nonostante la successiva radicale riforma del novembre 2012 – aggiunge Manenti – la legge n.3 rimane tuttora in molte parti d’Italia in gran parte disapplicata, sconosciuta al grande pubblico, e non adeguatamente promossa e pubblicizzata. Ecco perché il nostro seminario si propone di offrire un quadro aggiornato riguardante il delicato tema”. Dopo che il presidente Manenti introdurrà i lavori, sarà Alfio Pulvirenti, commercialista e componente del Consiglio direttivo della fondazione Adr commercialisti, a soffermarsi su “L’organismo di composizione della crisi. Attività e ambiti operativi”. Poi a relazionare sarà l’avvocato Giovanni Giurdanella che parlerà della procedura avanti al Tribunale con particolare riferimento al deposito della proposta di “piano” e omologa. Quindi, lo stesso presidente Manenti tratterà il tema: “Gestore della crisi: adempimenti conseguenti alla nomina”. Mentre il commercialista Giuseppe Buscema si soffermerà su “Check up della situazione da sovraindebitamento e attestazione del professionista”. Infine, l’avvocato Rita Trovato parlerà de “La liquidazione del patrimonio”.

Print Friendly, PDF & Email