Rinasce l’Anpi a Vittoria e cresce in provincia di Ragusa

VITTORIA – Si è costituita a Vittoria la sezione cittadina dell’ANPI su iniziativa della Cgil, dello Spi Cgil e di singoli cittadini. L’Anpi a livello nazionale ormai da anni ha intrapreso il percorso di far rivivere i circoli e le sezioni aprendo alle nuove generazioni nel tentativo di non disperdere il patrimonio di memoria storica della Resistenza, poiché ormai sono pochissimi i Partigiani rimasti in vita. L’idea che in questi anni si è perseguita attraverso questa nuova fase dell’Anpi è quella di realizzare un legame tra le generazioni attraverso un filo che lega passato, presente e futuro in una unico continuum valoriale. I valori della Resistenza antifascista sono i valori della Costituzione italiana e rappresentano l’aspetto identitario della nostra comunità da nord a sud. L’idea di una Anpi rivitalizzata serve a mantenere vivi i valori della Costituzione e soprattutto a perseguire l’affermazione dei principi in essa contenuti. Infatti uno dei principali impegni dell’Anpi è stato quello della difesa della Costituzione, in diverse occasioni minacciata da tentativi di stravolgimenti .
La sezione Anpi di Vittoria costituita alla presenza del segretario Generale Giuseppe Scifo, del segretario Generale delle Spi Cgil Roberta Malavasi intende promuove iniziative di carattere culturale e politico con particolare riferimento alla storia locale, al contributo dei nostri cittadini alla Resistenza. Presente all’incontro Gianni Battaglia Presidente provinciale dell’Anpi di Ragusa il quale ha ribadito i punti su cui l’Anpi è impegnata guardando al presente; primo fra tutti la lotta per la Pace contro ogni guerra e soprattutto contro il sistema che l’alimenta a partire dagli enormi interessi che ruotano attorno alla fabbricazione delle armi. Sono intervenuti all’incontro la consigliera comunale Bianca Mascolino che ha ribadito la necessità di collegare le nuove generazioni alla storie e all’identità del popolo vittoriese, affermando la necessità di colmare i vuoti identitari prodotti negli ultimi anni. Il sostegno alle politiche di accoglienza e di integrazione degli immigrati e contrasto ad ogni forma di razzismo, è uno dei punti principali del programma sottolineato da Andrea Gentile, rimarcando la necessità di contrastare le forme di neo fascismo ed i nazionalismi sempre più emergenti. Marilena Di Caro ha ribadito invece l’impegno dell’Anpi contro tutte le mafie, la criminalità organizzata e la criminalità economica.
L’assemblea si è conclusa rinviando alla prossima riunione per la definizione degli organi statutari ricordando l’appuntamento del 25 aprile in Piazza del Popolo a Vittoria con una manifestazione artistica alla quale prenderanno parte diversi musicisti e artisti della provincia di Ragusa.

I promotori dell’Anpi di Vittoria
Print Friendly, PDF & Email