Solidarietà agli operatori di Polizia Municipale

VITTORIA – Le scriventi OO.SS., esprimono vicinanza e solidarietà nei confronti degli operatori di Polizia Municipale, che nella giornata di Sabato 28/01/2017, nello svolgimento del proprio dovere, impegnati nell’attività di contrasto all’abusivismo commerciale, sono rimasti vittime di un’odiosa ed insensata aggressione, che li ha costretto a far ricorso alle cure dei medici.

Ci sentiamo vicini ai colleghi operatori di Polizia Municipale e più in generale all’intero Corpo di Polizia Municipale, condanniamo fermamente l’incauto gesto, che ha generato, oltre al danno fisico, un’intollerabile violenza psicologica ai lavoratori, che operavano indiscutibilmente nel contesto delle proprie competenze.

Un gesto assolutamente intollerabile, per la sua essenziale natura di fare oggetto di violenza un lavoratore impegnato nell’adempiere puntualmente ai suoi compiti, tale aggressione verbale e fisica ha costretto gli agenti in servizio a far ricorso alle cure dei sanitari, purtroppo tali ingiustificabili atteggiamenti verso gli operatori di Polizia Municipale, mortificano i lavoratori e mettono a dura prova lo spirito di servizio che da sempre ha rappresentato una caratteristica assoluta del corpo di Polizia Municipale della città di Vittoria.

Rappresentiamo la nostra preoccupazione per l’ennesimo episodio delinquenziale e al di là quindi dei provvedimenti consequenziali e di rito volti a sanzionare il o i responsabili di questo singolo episodio, che siamo certi, saranno già stati doverosamente avviati, auspichiamo che il summenzionato carattere ripetitivo e frequente di tali episodi possa condurre chi di competenza a una seria riflessione sulla necessità di un’efficace attività di prevenzione e rivisitazione delle modalità di impiego del personale al fine di limitare il più possibile la vulnerabilità di tali lavoratori durante lo svolgimento del loro servizio, scoraggiando così sul nascere ogni tentativo di emulare tali deprecabili gesti.

Al fine quindi di tutelare l’incolumità e la serenità sul lavoro di tali operatori, si invitano le Dirigenze e l’Amministrazione comunale ed anche l’UTG, ove si ritenga necessario un coinvolgimento delle forze di polizia statali, ad addivenire ad opportune decisioni, senza rimanere sordi ed immobili di fronte a tali ripetuti segnali di tensione, di deliberato disprezzo ed attacco all’autorità locale.

Siamo certi che un nuovo modello organizzativo caratterizzato da un incremento di agenti di Polizia Municipale possa attenuare i rischi connessi all’operatività degli agenti nel nostro territorio, auspichiamo un pronto e pieno recupero degli agenti coinvolti, nutriamo altresì l’auspicio dell’adozione di adeguati e immediati provvedimenti che possano anticipare ed evitare in futuro, avvenimenti di maggior spessore a danno dei lavoratori del Corpo di Polizia Municipale.

PER LE ORGANIZZAZIONI SINDACALI

Nunzio Fernandez (CGIL), Francesco Zammitto (CISL) e Giovanni Sallemi (UIL)

Print Friendly, PDF & Email