Studi di settore: Assipan Sicilia raccoglierà dati per quadro della situazione sulle imprese di panificazione

Dati da contrapporre alle informazioni dell’agenzia delle entrat. Si comincia in questi giorni dalla provincia di Ragusa

RAGUSA – “Gli studi di settore rappresentano uno strumento statistico imperfetto, attraverso il quale il fisco italiano tassa le aziende artigiane e commerciali e tutti i lavoratori autonomi in generale. Per questo motivo Assipan Sicilia – Confcommercio Imprese per l’Italia intende raccogliere valori e dati al fine di poter assumere informazioni certe sulle condizioni e lo svolgimento dell’attività economica di panificazione in Sicilia. Pertanto, chiediamo ai panificatori ed ai consulenti aziendali un piccolo sforzo per la compilazione di un questionario che diffonderemo a ciascuno di loro nei prossimi giorni”. Inizia così la nota che il presidente di Assipan Sicilia, Salvatore Normanno, sta inviando in queste ore agli operatori del settore dell’area iblea e, successivamente, a tutti quelli della Sicilia. Si comincia, dunque, dalla provincia di Ragusa. I dati raccolti, in forma anonima, saranno utilizzati da Assipan – Confcommercio Imprese per l’Italia come informazioni da contrapporre all’Agenzia delle Entrate ed al Ministero dell’Economia e delle Finanze, nel corso degli incontri con la rappresentanza sindacale che si terranno nel prossimo mese di settembre. “Questi dati – dice ancora Normanno – ci permetteranno di correggere i sistemi induttivi per l’accertamento dei volumi d’affari generati dalle aziende della panificazione. I panificatori/contribuenti, ai quali chiediamo la massima e totale collaborazione nella compilazione del questionario anonimo, otterranno una maggiore tutela fiscale. Quindi, un possibile risparmio sull’imposizione fiscale loro applicata. Infatti, la conoscenza della reale condizione economica e fiscale delle aziende panarie, permetterà alla rappresentanza sindacale di Assipan – Confcommercio Imprese per l’Italia di poter sostenere un confronto paritario ed indiscutibile con l’Agenzia delle Entrate e con il Ministero dell’Economia e delle Finanze. Potremo sostenere finalmente un dialogo tecnico che rispecchierà la realtà dei tempi che viviamo. Nel confronto con l’Amministrazione Finanziaria, avremo dati certi e potremo ribaltare le incomprensibili valutazioni degli uffici fiscali e finanziari che determinano l’imposizione fiscale all’impresa”. In questo modo Assipan – Confcommercio Imprese per l’Italia, potendo mettere sul piatto della bilancia della valutazione le effettive e reali capacità economiche delle aziende di panificazione nella produzione del reddito di impresa, intende ostacolare lo strapotere della tassazione. I questionari compilati devono essere inviati ad uno dei seguenti indirizzi: con email ad assipan.sicilia_confcommercio@yahoo.com; per posta a segreteria Regionale Assipan Sicilia, via Fanti, 103 – 97019 Vittoria; per fax allo 0932.869876.

Print Friendly, PDF & Email