Vittoria. 31 ottobre alle porte, Cna: “Che fine farà la sede cittadina dell’agenzia di Riscossione Sicilia?”

L’agenzia di Riscossione Sicilia a Vittoria chiude il 31 ottobre. La Cna territoriale: “Non abbiamo ancora capito quale sarà la fine dello sportello. Forniteci delle delucidazioni”

Vittoria, 15 ottobre 2014 – “Agenzia di Riscossione Sicilia a Vittoria, la data del 31 ottobre si avvicina. Ma quale fine faccia lo sportello ancora non si è capito”. E’ quanto sottolineano il presidente della Cna territoriale Giuseppe Santocono con il responsabile organizzativo, Giorgio Stracquadanio, chiarendo che “le diagnosi individuate dal Comune sono esatte, e per questo ci complimentiamo, ma le terapie tardano ad arrivare. Infatti, l’Amministrazione comunale si è messa a disposizione un po’ perché sollecitata da noi, un po’ perché ha capito che la città non può essere declassata a tal punto da non avere uno sportello di riscossione. Però – aggiungono Santocono e Stracquadanio – fino ad oggi, cioè mercoledì 15 ottobre 2014, non è ancora chiaro dove sarà allogata l’agenzia di Vittoria. Forse nella sede attuale dell’ufficio Tributi? Oppure si attende il trasferimento definitivo nei locali dell’ex Tribunale?”. Santocono e Stracquadanio tendono a chiarire che, “come se non bastasse, non si capisce che funzione avrà il futuro sportello: sarà una struttura polifunzionale aperta dal lunedì al venerdì oppure sarà uno sportello del cittadino aperto una volta alla settimana? Una cosa è certa: se entro venerdì 31 ottobre non ci sarà una sede allestita e funzionante, l’Agenzia riscossione di Vittoria – il 3 novembre – sarà operativa a Ragusa, dopo di che sarà molto difficile che l’ufficio ritorni nuovamente a Vittoria. I contribuenti, le strutture di servizio (patronati, consulenti, caf, professionisti), i cittadini tutti, vorrebbero capire se questa vicenda troverà una soluzione che rispetta il territorio oppure, dopo tanto rumore, tutto si concluderà in un nulla di fatto. Forse è opportuno che l’Amministrazione comunale e la direzione provinciale di Riscossione Sicilia fornissero indicazioni chiare in merito”.

Print Friendly, PDF & Email