Vittoria. Gregorio Lenzo nuovo presidente della sezione cittadina dell’Ascom, il presidente provinciale Manenti rispedisce al mittente le critiche dell’ex presidente cittadino

Gregorio Lenzo nuovo presidente della sezione Ascom di Vittoria. Il presidente provinciale Manenti rispedisce al mittente le accuse rivolte all’associazione dall’ex presidente cittadino

VITTORIA (RG) – La sezione cittadina dell’Ascom di Vittoria è stata convocata ieri pomeriggio dal neopresidente Gregorio Lenzo e dai componenti il direttivo alla presenza del presidente provinciale Confcommercio Ragusa, Gianluca Manenti. Lenzo ha assicurato il proprio impegno a favore degli associati, garantendone un maggiore coinvolgimento e ringraziando il direttivo per l’importante designazione. “Il coinvolgimento – ha detto Lenzo – dovrà riguardare soprattutto le categorie che devono avere un ruolo rilevante facendo l’interesse dell’associazione”. Tutto ciò in stretta collaborazione e sinergia con l’attività portata avanti a livello provinciale che sta puntando sempre di più a fare evolvere il sistema Confcommercio. Il presidente Lenzo ha nominato come vicepresidente sezionale Antonio Prelati, già presidente sezionale e allo stato attuale vicepresidente provinciale per il comprensorio ipparino. A dare maggiore forza alla compagine guidata dal rinnovato presidente, anche il vertice regionale di Assipan Sicilia, il vittoriese Salvatore Normanno, in qualità di componente del direttivo che, in queste ultime settimane, è stato al fianco delle attività svolte e portate avanti dall’Ascom cittadina e che ha dichiarato di prendere “le distanze dalle affermazioni fatte di recente dall’ex presidente della sezione Ascom di Vittoria, Licio Marchese”. “Ci dispiace che quest’ultimo – sottolinea il presidente provinciale Manenti – per giustificare l’appartenenza, all’ultimo minuto, ad un’altra associazione sindacale, scelta legittima e che nessuno si permette di giudicare, si è lasciato andare a dichiarazioni ingenerose e fuorvianti nei confronti di Confcommercio e della sezione cittadina dell’Ascom tacciando le stesse di scorrettezze dopo che l’intero sistema della nostra associazione sindacale lo ha gratificato per anni. Forse, in questa occasione, il silenzio sarebbe stato d’oro. Ma tant’è. Mi corre, dunque, l’obbligo di rimandare al mittente le dichiarazioni rilasciate da Marchese visto che l’azione portata avanti in questi mesi da Confcommercio provinciale è sotto gli occhi di tutti e soprattutto dei nostri associati che continuano a manifestare pieno supporto al nostro modus operandi ampiamente riconosciuto in tutti i tavoli di concertazione istituzionali e sindacali. Sono certo, altresì, che molto presto l’azione sindacale del presidente Lenzo sarà visibile a tutti gli associati del territorio comunale”.

Print Friendly, PDF & Email