VITTORIA. Seminario promosso dalla Cna per fare il punto della situazione in relazione al rapporto tra banche e imprese

Rapporto tra banche e imprese, la Cna di Vittoria ha promosso un seminario per fare il punto della situazione: “Occorre superare i problemi e creare un nuovo patto per favorire la collaborazione ai fini della crescita”

Vittoria, 4 novembre 2015 –  Il rapporto tra le piccole imprese e il sistema del credito in questi anni di crisi si è fatto sempre più difficile.  A tal fine la Cna territoriale di Vittoria, d’accordo con la Cna provinciale, ha promosso un apposito incontro che si è svolto nei giorni scorsi, nella sede di via Nicosia, in collaborazione con lo Sportello delle criticità bancarie e tributarie, proprio per fare il punto sulla suddetta problematica. La Cna territoriale era rappresentata dal presidente Giuseppe La Terra con il responsabile organizzativo Giorgio Stracquadanio. Erano poi presenti il presidente provinciale Cna Ragusa, Giuseppe Santocono, e il segretario provinciale Giovanni Brancati. Per lo sportello, invece, sono intervenuti il presidente Giovanni Traina e Davide Guastella. “L’incontro – dice La Terra – è risultato molto partecipato a testimonianza di come la problematica sia particolarmente sentita. Sono state sottolineate le varie anomalie che si possono presentare ogni qualvolta si analizza un estratto conto o un piano di ammortamento finanziario. Non dimentichiamo che l’accesso al credito, soprattutto per le piccole e medie imprese operanti sul territorio, diventa un aspetto fondamentale per la crescita e per lo sviluppo”. Durante l’articolato confronto è emerso che gli imprenditori artigiani non percepiscono gli istituti di credito quali strutture da fronteggiare come se fossero una controparte rispetto alle Pmi. “Ma è anche vero – sottolinea il presidente provinciale Santocono – che gli istituti di credito, negli ultimi anni, a causa della crisi, sono diventati particolarmente rigidi e ciò non ha favorito la propensione agli investimenti che poi avrebbe significato aumento delle occasioni di lavoro nonché possibilità di sviluppo per il territorio”. Ecco perché la Cna auspica la creazione di un nuovo patto con il sistema del credito fondato sulla fiducia e sul rispetto reciproci. Ed ecco perché l’associazione di categoria, oltre a rendere noti i contenuti delle convenzioni siglate con alcuni istituti di credito operanti nell’area iblea, per agevolare il più possibile l’attività degli imprenditori locali, ha deciso di avviare una collaborazione, che si spera il più possibile proficua, con lo Sportello delle criticità bancarie e tributarie operante in città. “A Vittoria – conclude il presidente La Terra – stiamo cercando di mettere le basi per favorire il dialogo tra imprese da una parte ed istituti di credito dall’altra. Senza dialogo non sarà possibile garantire quella crescita alla quale tutti ambiscono”.

Print Friendly, PDF & Email