Vittoria. UGL: “Condanniamo la vile aggressione agli operatori della polizia municipale”

IL SEGRETARIO PROVINCIALE DELL’U.G.L. FEDERAZIONE NAZIONALE DELLE AUTONOMIE DI RAGUSA ED R.S.U. AL COMUNE DI VITTORIA, ALDO CARUSO, UNITAMENTE A TUTTO L’UFFICIO DI SEGRETERIA ED IN NOME E PER CONTO DI TUTTI GLI ISCRITTI CONDANNA ASPRAMENTE LA VILE AGGRESSIONE COMPIUTA NEI CONFROTI DI ALCUNI OPERATORI DELLA POLIZIA MUNICIPALE DELLA CITTA’ DI VITTORIA ED ESPRIME AD OGNUNO Di ESSI ED AL COMANDO TUTTO LA SOLIDARIETA’ E LA VICINANZA DELL’U.G.L. IBLEA.

VITTORIA – “… un atto vile ed insensato, che merita la più totale ed incondizionata condanna di tutta l’Organizzazione Sindacale che mi onoro di rappresentare, egualmente, il più totale plauso per l’attività svolta, la solidarietà e la vicinanza di tutta la segreteria provinciale e di tutti gli iscritti all’Unione Generale del Lavoro, Federazione Nazionale delle Autonomie della Provincia di Ragusa va al personale della Polizia Municipale di Vittoria che lunedì scorso (4/7/2016) è stato oggetto di una inaudita aggressione fisica durante l’espletamento del servizio di contrasto all’abusivismo commerciale all’interno dell’area destinata ad ospitare il mercatino settimanale a Scoglitti, analoga vicinanza esprimo anche al Comandante, Dott. Cosimo Costa, quale primo rappresentante di quel Corpo di Polizia Locale che, ancora una volta, ha dimostrato di sapere servire la cittadinanza vittoriese ed il territorio in cui opera scevro da timidezze o timori che possano inficiare l’efficacia dell’operato quotidianamente svolto …”.
E’ una condanna senza se e senza ma quella di Aldo Caruso, Segretario Provinciale ed RSU dell’U.G.L. Federazione Nazionale delle Autonomie della provincia iblea, nei confronti dell’aggressione fisica fatta hai danni di alcuni operatori della Polizia Municipale di Vittoria impegnati nei servizi di controllo delle attività commerciali svolte nell’area destinata allo svolgimento del tradizionale mercatino del lunedì a Scoglitti.
“… ho apprezzato e condiviso l’immediata e decisa presa di posizione dell’Avv. Giovanni Moscato, neo Sindaco della Città Ipparina, auspico inoltre che tale episodio, fortunatamente conclusosi senza gravi conseguenze per il personale della Polizia Municipale rimasto coinvolto, sgombri ogni possibile dubbio sulla, oramai improrogabile, necessità di ampliare al più presto l’organico del Comando di C.da Fanello e di interrompere l’illogica consuetudine, instauratasi negli anni, di tagliare costantemente ed acriticamente le già magre risorse destinate alla Polizia Municipale della nostra Città. Non si può consentire che il delicato settore della sicurezza urbana di un centro urbano di oltre sessantamila abitanti e quasi 200 Km2 gravi, quasi esclusivamente, sulle spalle di cinquanta, tra uomini e donne, (la maggior parte con più di cinquanta anni d’età) pur se animati/e da encomiabile spirito di servizio …”. Ed ancora: “… questa Segreteria si impegna, sin da subito, a sensibilizzare anche le altre Cariche dello Stato presenti in Provincia (Prefettura e Procura della Repubblica) così come le altre forze di polizia ad attenzionare e supportare ulteriormente la normale (e sempre meno facile) attività svolta dal Corpo di Polizia Municipale della Città di Vittoria …”.

Print Friendly, PDF & Email