37esimo festival di Clermont-Ferrand. L’importanza del festival e la presenza italiana a Clermont-Ferrand

Ai piedi di una catena di ottanta vulcani, nell’affascinante regione d’Auvergne, sorge Clermont-Ferrand (140 mila abitanti) , dove ogni anno ha luogo il più importante festival di cortometraggi al mondo,  capace di attrarre ben 164,924 spettatori e oltre 3,500 professionisti di settore (dati del 2014).Partecipare ai lavori del Festival di Clermont-Ferrand è sempre una esperienza unica e positiva.
Le sale Cinematografiche  della Casa della Cultura sono costantemente piene di persone di varie fasce di età.
I programmi destinati alla famiglia e ai bambini sono presi letteralmente d’assalto da intere scolaresche, contraddistinte da coloratissime e sgargianti pettorine che fanno riconoscere alle insegnanti e agli accompagnatori le proprie “nidiate” di giovanissimi cinema lovers.
Il Festival International du Court Métrage di Clermont-Ferrand, è considerato la più grande vetrina europea dell’industria del cortometraggio, ha raggiunto la 37 esima  edizione. Durante il Festival si svolge il Marchè  du Cinema’ (letteralmente il Mercato del Cinema).
Il Mercato del cinema è un grande spazio espositivo nel quale tutti i professionisti operanti nel settore cinematografico possono incontrarsi per scambiarsi idee, per stringere relazioni e collaborazioni, per aggiornarsi su nuove tendenze e strumenti disponibili e per presentare i propri lavori.
1fotoFilmakers, produttori, autori provenienti da ogni angolo del mondo incontrano qui i propri potenziali partners, siano essi Direttori di Festivals o coordinatori di programmi, produttori, distributori, agenzie internazionali. Si tratta quindi di un’occasione imperdibile di promozione e di confronto, alla quale partecipano  delegazioni provenienti da otto regioni italiane: il Centro Nazionale del Cortometraggio di Torino, il Concorto Film Festival di Piacenza, la Film Commission Torino-Piemonte, la Good Short Films, il MISFF Montecatini International Short Film Festival(Toscana), l’Ozu Film Festival, il Rome Independent Film Festival, il Sedicicorto (Forlì), l’International Film Festival di Torino, lo ShorTS by Maremetraggio di Trieste, Molise Cinema, la Associazione EAS di Ragusa che, grazie alla sua presenza  ha potuto rappresentare una intera Regione, la Sicilia.
L’Italian Short Film Corner, così è stato denominato lo stand italiano di Clermont-Ferrand, rappresenta uno degli appuntamenti più importanti a livello internazionale per la promozione del cinema italiano e delle realtà che ruotano attorno ad esso: non solo festival, ma anche un gran numero di enti, associazioni, professionisti e case di produzione e distribuzione impegnati nella diffusione del cinema di qualità.
Grazie alla partecipazione al Festival di Montecatini Terme (64 edizione del mese di ottobre 2014) e alla aggiudicazione del Primo Premio della Giuria Popolare, il Cortometraggio Lamiantu è stato presentato all’interno dell’Italian Short Film Corner, contribuendo alla promozione culturale del proprio territorio e di una Regione che tanto ha donato al Cinema Nazionale e Internazionale e tanto altro può dare.
Turi Occhipinti, Gaetano Scollo, unitamente al Presidente del Festival del Cinema di Montecatini Terme Marcello Zeppi, hanno così degnamente rappresentato le proprie attività che anche le autorità cittadine e 2  FOTOil Sindaco di Clermont-Ferrand si sono recati allo Spazio Italia per complimentarsi con essi, proponendo ulteriori relazioni con i Ministeri competenti (Cultura, Sanità, Giovani ed Educazione). Una anteprima dei nuovi rapporti in ambito europeo   la vedremo presto a Montecatini Terme, dove è stata invitata la Presidente della Commissione Europea On.Silvia Costa, i risultati di questo primo appuntamento saranno utilizzati come di  buon auspicio per un prossimo Convegno sul Cinema che si terrà  presto a Ragusa.
Sono stati presi contatti diretti con diversi Paesi  per organizzare scambi di programmi di studio, ospitalità, selezioni di film (cortometraggi) e organizzazione di rassegne dedicate ai reciproci Paesi che andranno in scena già dal corrente anno, fra gli appuntamenti più significativi per i rapporti instaurati citiamo: Sapporo, Tokio, Hong Kong, Taiwan, York, Edinburgh, Cork, Toronto, San Sebastian, Madrid, Porto, Avanca, Buenos Aires, Hamburg, Praga, Vilnius, Krakovia, Sanpietroburgo, Mosca, Ekaterinburg, Londra, Parigi, New York, Tehran, con ognuna di queste città collaboreremo con  Festival, Scuole di Cinema, Università.

Print Friendly, PDF & Email