Acate: arriva la Fish Road Iblea, l’eccellenza del pescato coniugato al turismo

ACATE –  Fish Road Iblea,  dopo la magica tappa di Scoglitti e di P. Secca, approda nella cittadina dei Biscari.

Il progetto itinerante voluto ed organizzato dal GAC Ibleo e finanziato con i Fondi Europei per la Pesca, domenica prossima, si allontanerà dal mare per approdare nel suggestivo scenario del Castello dei Principi di Biscari con un altro ricco programma. Start h 18.30 con lo show cooking curato da Nunzio Cilia del ristorante “Il tocco d’oro” di Comiso, lo chef già protagonista della tappa di Punta Secca con piatti prelibati a base di pescato locale che hanno riscosso un notevole successo tra i numerosi presenti. Lo show cooking sarà incentrato sul “Sushi barocco”, la cui idea era stata lanciata nel corso della tavola rotonda inaugurale di Scoglitti ed è diventata realtà domenica scorsa. “E’ uno dei mille modi originali attraverso cui vogliamo cercare di promuovere il nostro pesce azzurro – spiega Fabio Nicosia, presidente del distretto turistico Cultura del Mare, partner dell’iniziativa – e che ha subito entusiasmato i dirigenti regionali dell’assessorato alla Pesca. Lo chef Nunzio Cilia unirà i metodi tipici della preparazione giapponese al pesce del nostro mare, dalle sardine alla lampuga, dallo sgombro al sauro, e ci mostrerà anche in quali modi alternativi è possibile preparare la sarda beccafico. E’ un esperimento al quale tengo molto e che servirà a dimostrare come un pesce cosiddetto “povero”, se accostato ad un’immagine moderna e vincente come quella del sushi, può aumentare il suo valore in modo esponenziale”. Fish Road Iblea ha il patrocinio di Slow Food Sicilia, con il quale condivide la finalità della cultura e della promozione di un’alimentazione sana, buona, pulita e il più possibile a km zero. Per l’occasione il Castello sarà aperto al pubblico dalle 17 alle 24 e ospiterà anche la mostra fotografica itinerante organizzata dal circolo ASA 25 di Vittoria.

Print Friendly, PDF & Email