Acate. Bandito il concorso, “Piccoli carri Allegorici”.

Salvatore Cultraro

Acate (Rg), 17 dicembre 2014.- Ci rendiamo conto che parlare del Carnevale, quando mancano ormai pochi giorni al Santo Natale, potrebbe sembrare anacronistico. Ma come tutti ben sappiamo l’organizzazione di questo evento, per la sua complessità, richiede dei tempi lunghi e considerato che la manifestazione prenderà il via a partire dal 14 febbraio, quindi fra meno di due mesi, l’amministrazione comunale di Acate, che anche in occasione del Carnevale 2015 ha espresso l’intenzione di realizzare delle manifestazioni intese ad animare le quattro serate con piccoli carri allegorici e gruppi mascherati, ha voluto accelerare i tempi e preparare già da ora il relativo bando che regolarizzerà l’evento. E’ stato pertanto bandito il concorso “Piccoli Carri Allegorici” e stanziata la somma, circa tremila euro complessivi, che sarà assegnata ai primi due carri allegorici che si distingueranno per l’originalità. Per la realizzazione di detti carri, l’amministrazione comunale metterà a disposizione dei gruppi che ne faranno richiesta, quattro strutture coperte costituite da ampi capannoni appositamente costruiti. I responsabili di ogni piccolo carro dovranno comunicare all’assessorato comunale al Turismo e Spettacolo la loro adesione al concorso e la denominazione dell’opera da realizzare. La sfilata dei carri prenderà il via alle ore 19,00 di sabato 14 febbraio 2015 e si protrarrà per i successivi giorni di domenica, lunedì e martedì, partendo da piazza Calvario e seguendo il percorso di Corso Indipendenza, via Umberto I° e Piazza Libertà. Le dimensioni dei carri dovranno rispettare le seguenti misure: larghezza non superiore a metri 4,50 e non inferiore a metri 2,50; altezza non superiore a metri 5,50 e non inferiore a metri 3,00; lunghezza non superiore a metri 6,00 e non inferiore a metri 3,50. Sarà consentito, inoltre, il riutilizzo di pezzi o personaggi di carri precedenti, purché inseriti in un progetto differenziato. La commissione giudicatrice dei carri allegorici, la quale esprimerà il suo giudizio sul valore artistico-allegorico dei carri, tenendo conto anche dell’aspetto coreografico costituito da gruppi fiancheggiatori,ballerini e musica, sarà composta da tre Maestri d’Arte. Per i premi, infine, non saranno previsti ex aequo.

Print Friendly, PDF & Email