Acate. Festa in Piazza a conclusione del “Grest Parrocchiale 2019. A cura di Aurora Muriana. Riceviamo e pubblichiamo.

Redazione Due, Acate (Rg), 28 luglio 2019.- Bellissimo appuntamento quello tenutosi la sera di sabato 27 luglio in piazza Libertà ad Acate a conclusione del GREST Parrocchiale. Tanti bambini e ragazzi hanno colorato alcune vie del paese marciando da piazza Calvario a ritmo di motti collegati al sussidio grestino di quest’anno (ẄUNDER MISTERI NORDICI) scanditi da battiti di tamburo, proseguendo intorno alla Villa Margherita per poi fermarsi nella suddetta piazza iniziando la festa con l’inno ufficiale del Grest 2019. Numerosi ragazzi hanno preso parte a questa esperienza come animatori, coordinati da Maria Carmela Di Bennardo (responsabile nominata dal parroco Don Giuseppe Raimondi), a sua volta coadiuvata da Marika Antoci, Michela Cascone, Alessandro Chiaramida, Domenico Galesi, Giovanni Intanno e dal vicario parrocchiale don Fabio Stracquadaini. L’animazione della serata in piazza Libertà è stata guidata dal gruppo Chicos de la Musica. Il GREST (acronimo di GRuppo ESTate o Gruppi Ricreativi ESTivi) è la proposta cristiana delle parrocchie per coinvolgere bambini e ragazzi dai 5/6 anni fino ai 12 anni in un’avventura estiva che parla di amicizia, condivisione, divertimento e dell’amore che Dio nutre verso ciascuno di noi. Attività ricreative, giochi, laboratori, escursioni, incontri con gli altri gruppi grestini della Diocesi hanno caratterizzato il Grest acatese, iniziato giorno 1 luglio e conclusosi con la serata di giorno 27. Sede principale degli incontri è stata la palestra, messa a disposizione dall’Amministrazione Comunale, e tutte le attività svolte sono state rese possibili anche grazie al contributo degli sponsor. Titolo del GREST 2019 ẄUNDER MISTERI NORDICI. Ẅunder è un imponente villaggio dell’antico regno Vichingo su cui si abbatte qualcosa di spaventoso (preannunciato da una profezia) che vorrebbe divorare la bellezza del mondo. Tre ragazzi del villaggio (Asla, Lomu e Kimi) diventeranno “Cercatori” e svolgeranno attenti esami, scaleranno muri di supposizioni, risolveranno vari enigmi raccolti nel cammino e uniranno i pezzi del mistero. Nel percorso alla ricerca della bellezza perduta capiranno l’importanza di mettersi al SERVIZIO della gente di Ẅunder e come sia possibile ricostruire la BELLEZZA ormai perduta. Tema formativo di questo GREST, infatti, è stato “La Bellezza del Servizio” , mettendo in risalto il servizio come “una “bellezza” che attrae e che, a sua volta, muove all’azione”. Servizio inteso come offerta, mettersi a disposizione, donarsi per collaborare, aiutare ed essere grati per il dono della vita. Il servizio nasce dall’attrazione per la bellezza di cui siamo destinatari. Nonostante alcuni giorni siano stati testimoni della tragica morte dei bambini vittoriesi Alessio e Simone, gli animatori (non solo acatesi ma sicuramente di tutta la Diocesi) sono riusciti ad alleggerire ai piccoli grestini la tristezza della vicenda grazie alla forza della preghiera, offrendo ulteriori spunti di riflessione sulla bellezza della vita, dono immenso e gratuito da vivere autenticamente.

 

Print Friendly, PDF & Email