Al via questa mattina la XXI edizione dell’Autogiro della provincia di Ragusa: Prima sosta a Ibla

RAGUSA – Sono 90 gli equipaggi che stanno animando l’Autogiro della provincia di Ragusa, la competizione di regolarità classica dell’Asi, l’Automotoclub storico italiano, promossa dal Veteran Car Club Ibleo, che ha preso il via ufficialmente questa mattina dopo l’accoglienza di ieri pomeriggio all’hotel Borgo Don Chisciotte sulla Ss 115 Modica-Pozzallo. Il serpentone di auto storiche si è mosso dunque dalla base di partenza per arrivare, questa mattina, sino al borgo barocco di Ragusa Ibla dove la sosta è stata predisposta nel parcheggio attrezzato di largo San Paolo. I partecipanti hanno poi avuto modo di visitare, con il supporto di una guida, i monumenti principali del quartiere barocco. L’Autogiro, stavolta, durerà una giornata in più. Dopo la visita di Ibla, il gruppo si è spostato a Punta Secca. Pranzo a Marina di Ragusa dove si è tenuta la prima prova di abilità al lungomare Andrea Doria. Il presidente del Veteran, Antonino Provenzale, assieme ai componenti del consiglio direttivo, ha avuto modo di verificare quanto era già stato anticipato alla vigilia e cioè che la XXI edizione della manifestazione è di quelle che sarà ricordata a lungo negli annali anche per la qualità delle autovetture presenti. La competizione prosegue domani, sabato 10 settembre, alle 9, partenza con prova di abilità in hotel. Alle 9,30 il gruppo si dirigerà verso Modica con sosta in corso Umberto e visita guidata. Alle 13 il pranzo al ristorante Osteria dei sapori perduti. Alle 15,30 prova di abilità in corso Umberto e proseguimento per Scicli. Alle 16 sosta nel centro barocco e visita guidata. Alle 18,30 rientro in hotel dove alle 21 si terrà la cena di gala. Domenica 11 settembre, alle 9,30, partenza per Ispica, con percorso panoramico e sosta nel centro storico. Alle 11,30 ci sarà una prova di abilità. Alle 12 il rientro in hotel e alle 13 il pranzo con la cerimonia di premiazione.

Print Friendly, PDF & Email