Amedeo Fusco premiato come “presentatore dell’arte” ad Acireale

ACIREALE – E’ stato premiato come “Presentatore dell’arte” Amedeo Fusco, in occasione della 29a edizione di “Smitizzare in allegria” svoltasi ieri ad Acireale, al Palazzo della Cultura – Museo dei Pupi. La regia del premio è di Francesco Mazzullo. Questa la motivazione del premio: “Uomo di teatro, attore e regista, si è reinventato in un ruolo completamente nuovo: il presentatore dell’arte. Organizza, promuove e presenta artisti e mostre in un modo assolutamente nuovo, appunto da presentatore, con leggerezza e sentimento. In poco più di un anno la mostra “Punti di vista tour” ha fatto tappa a Roma, Ragusa, Caltanissetta, Battipaglia, Cagliari ed ora ad Orvieto coinvolgendo oltre 200 artisti internazionali. Il suo slogan è : “idee nuove sempre nuove”.
Amedeo Fusco è di Scala Coeli (CS), ha vissuto in giro per l’Italia e per l’Europa e da qualche anno si è stabilito a Ragusa. Attore e regista di teatro, poeta, promotore dell’arte, talent scout, organizzatore d’eventi, comunicatore a trecentosessanta gradi, ha partecipato, organizzato e realizzato numerosissimi eventi in tutta Italia e all’estero e da qualche anno sta contribuendo fortemente alla vita culturale di Ragusa e provincia. Nel febbraio 2016 ha infatti inaugurato, nel centro storico del capoluogo ibleo, il primo Centro di Aggregazione Culturale, punto di riferimento ed attuale fulcro di tutte le iniziative artistiche e culturali da lui intraprese assieme a Rosario Sprovieri (fra cui le collettive internazionali “Ritratti” e “Punti di Vista tour”, che tra pochi giorni si inaugurerà ad Orvieto) e ai numerosissimi artisti associati, provenienti da tutta Italia e da svariati paesi d’Europa e del mondo. Negli anni ha organizzato e ideato manifestazioni ed eventi unici nel loro genere, come “Notti al Castello” di Donnafugata (RG) per quattro anni, “L’arte cerca la gente”, “Thalìa Festival” (il primo festival di corti teatrali), ha ricoperto il ruolo di direttore del Padiglione Immagine Italia in occasione del XXI Art Fair di Istanbul, ha composto sette opere teatrali ed è stato autore di testi per la trasmissione “Casa Castagna” su Canale 5, ha pubblicato due volumi, “Così… sì!” del 1995 e “Scritti ad alta voce” del 2000, è stato capocomico delle compagnie teatrali “Gruppo G.I.S”, “La Nave”, “Afalos”, “Amedeo Fusco Group”, ha organizzato eventi e mostre ai quali hanno preso parte artisti del calibro di Franco Battiato, Paolo Conte, Dario Fo, Toni Esposito, Gino Paoli, Turi Sottile, Ennio Calabria, Silvano Braido, Lucio Morando, Sergio Cimbali, Annalisa Cavallo, Donata Scucces, Aldo Turchiaro, Arturo Di Modica, Arturo Barbante, Lillo Messina, Piero Guccione, Pino Reggiani, Giuseppe Colombo e moltissimi altri nomi del panorama artistico nazionale ed internazionale.
Tra i premiati ad Acireale anche lo psicologo dott. Giuseppe Lissandrello, che faceva parte, diversi anni fa, del laboratorio di teatro a.d.i.s.u. La Sapienza – Roma, diretto dallo stesso Fusco.

Print Friendly, PDF & Email