Arte e moda nel centro storico di Ragusa con ‘Tipo per l’arte’

RAGUSA – Un’iniziativa originale, un connubio tra arte e moda e un grande esempio di sinergia per la realizzazione di un progetto che possa creare movimento nel centro storico di Ragusa: tutto questo è “Tipo per l’arte: accessori d’arte”, l’evento messo in piedi grazie alla collaborazione tra il negozio “Tipo abbigliamento uomo” di Giuseppe Podimani e il vicino Centro di Aggregazione Culturale di Amedeo Fusco, che sabato 27 maggio alle 18:30 inaugurerà “Collettiva IV” con le opere di alcuni degli artisti associati.
“Tipo per l’arte” si inaugura domani alle 18 in via Mario Leggio 154 (angolo c.so Italia) e si configura come un’occasione di divertimento e scambio in una zona della città che soffre la mancanza di iniziative coraggiose come questa, in grado di affrontare la grande sfida di accogliere un pubblico folto e variegato: dai giovani ai meno giovani che amano la moda, il design, l’arte, alle famiglie, a coloro che in un pomeriggio di shopping vengono incuriositi dal fermento attorno a un negozio.
Protagoniste dell’evento saranno le creazioni di tre artisti di punta del Centro di Aggregazione Culturale: Lucio Morando, Annalisa Cavallo e Sergio Cimbali, per i quali decisivo è stato l’incontro con Amedeo Fusco.
Lucio Morando vive e opera a Chiaramonte Gulfi (RG). E’ un artista del colore: l’uso delle pennellate e delle tonalità cromatiche sembra quello di un fanciullo alle prese con i suoi mondi fantastici, con la sua immaginazione. Dietro questa meraviglia, dietro questi gioiosi tratti fortemente attraenti ed espressivi, si cela una profonda ed impulsiva intenzione comunicativa.
Annalisa Cavallo nasce a Ragusa nel 1980. Autodidatta, sin da bambina sente l’esigenza di esprimersi attraverso il disegno e la pittura. Nel corso degli anni si avvicina all’informale dove sperimenta l’utilizzo delle diverse tecniche pittoriche fino a creare il suo personale linguaggio espressivo. Ha partecipato a diverse collettive in tutta Italia e all’estero.
Sergio Cimbali nasce a Vittoria (RG) nel 1980. Nel corso degli anni, si interessa a varie forme d’arte come disegno, pittura, musica, scenografia e la scultura. Nel 2005 decide di dedicarsi in modo più approfondito alla scultura riuscendo a trovare, dopo molte sperimentazioni, un proprio linguaggio espressivo iniziando a realizzare le proprie opere utilizzando materiali di riciclo.
Il Centro di Aggregazione Culturale continua ad assumere sempre più importanza per la vita culturale di Ragusa e provincia, ma anche a livello regionale e nazionale: tra i prossimi appuntamenti, ogni martedì la proiezione di un film per la rassegna “Film iblei”, ogni mercoledì il laboratorio di affresco e pittura murale tenuto dal prof. Antonio Bruno e, a breve, “Amedeo Fusco in tour” partendo dalla Sicilia per poi risalire l’Italia per incontrare e presentare gli artisti e i loro lavori.

Da sinistra a destra: Morando, Fusco, Cimbali e Cavallo

Print Friendly, PDF & Email