Artisti italiani in Germania: la mostra a cura di Fusco e Sprovieri visitata dal console italiano di Baviera

Un viaggio molto proficuo quello di Amedeo Fusco a Monaco di Baviera in qualità di organizzatore e promotore della mostra (curata anche da Rosario Sprovieri) “Artisti italiani in Germania – Italianische Künstler in Deutschland”, allestita presso il ristorante “La Corte dell’Angelo”. Sono esposte opere di: Marzia Americo, Emanuele Pace, Giò Antoci, Salvatore Cilio, Antonello Agli, Ivo d’Orazio, Silvano Braido, Franco Filetti, Maria Romeo, Sergio Cimbali, Pietro Maltese, Pino Larosa, Annalisa Cavallo, Alessandro Cimbali, Lucio Morando, Arturo Barbante.
Nel ristorante italiano gestito da Michele Pedace e Giuseppe Russo, in cui si respira una magnifica atmosfera di allegria e positività, moltissimi avventori hanno apprezzato le opere esposte, conferendo alla mostra un grande successo di pubblico. Un successo così importante da meritare anche una visita da parte di Filippo Scammacca del Murgo, console italiano per la Baviera, accompagnato dalla moglie, la baronessa Martina Ellenrieder, entrambi accolti e guidati da Amedeo Fusco nell’assaporamento visivo dei quadri. Dato il grande e positivo riscontro ottenuto dall’iniziativa, questa proseguirà ancora, oltre che alla “Corte dell’Angelo”, anche in un’importante scuola di danza del capoluogo bavarese, la “Tanzschule Rudolf Richter”. “I proprietari dell’istituto – racconta Fusco – venuti a pranzo alla Corte dell’Angelo, si sono subito innamorati delle opere esposte e mi hanno chiesto di allestire una mostra anche presso la loro scuola di danza. Detto fatto: un’opera per ciascun artista si trova adesso alla “Tanzschule Rudolf Richter” di Monaco”.
Durante il soggiorno in Germania, Amedeo Fusco ha stabilito i contatti con una gallerista austriaca, ha ricevuto indicazioni da Filippo Scammacca del Murgo per l’allestimento di una mostra presso il consolato italiano, ha contattato ed è stato ricontattato per la realizzazione di un’esposizione dall’Istituto Italiano di Cultura a Monaco di Baviera, e ha posto le basi per un’esposizione presso uno dei più importanti alberghi tedeschi, che probabilmente si svolgerà a marzo del 2015. Idee nuove, sempre nuove, quelle di Amedeo Fusco, in continuo movimento per realizzare iniziative che ovunque lasciano il segno per la loro originalità e qualità.

Print Friendly, PDF & Email