Cappello group in mostra con “i 50 anni di made in Italy a regola d’arte”

Nell’ambito delle iniziative per la celebrazione dei cinquant’anni di attività, la mostra-installazione presso l’auditorium San Vincenzo Ferreri di Ragusa Ibla

Ragusa, 17 luglio 2015 – Domenica 19 luglio verrà inaugurata la mostra “50 anni di Made in Italy a Regola d’Arte”, dedicata ai cinquant’anni di attività del Gruppo Cappello. Un cammino cominciato nel 1965, nella piccola officina di Giarratana, in provincia di Ragusa, e che adesso potrà essere condiviso con il territorio attraverso una serie di dodici scatti firmati dal fotografo Carlo Giunta, affiancati da un percorso storico-descrittivo con immagini d’epoca e video. “Si tratta di un percorso lungo e di certo non privo di difficoltà – racconta Giuseppe Cappello, fondatore dell’omonimo marchio –, ma che abbiamo sempre affrontato con il senso di responsabilità di chi non ha mai inteso compromettere gli anni di lavoro”. Dello stesso avviso il figlio Giorgio, ceo di Cappello Alluminio, che commenta: “Ci misuriamo con un periodo di profonda crisi che talvolta mette alla prova la volontà di continuare a fare imprenditoria. Ancora una volta, però, la nostra caparbietà ci impone di proseguire e, ancora una volta, ci prepariamo ad affrontare nuove sfide sul nostro territorio e in ambito internazionale, grazie alla forza del Gruppo”.
Un Gruppo sempre più coeso, che sta affrontando una trasformazione in atto con un nuovo marchio che racchiude e contiene al suo interno le tre realtà produttive storiche, Cappello Alluminio, Cappello 2 e Zinco Iblea.
“Con questa mostra – spiega il curatore nonché responsabile marketing del Gruppo, Gianni Portelli – abbiamo compiuto un percorso di sintesi, lavorando ad una visione simbolica e soffermandoci sulle individualità, scegliendo di non mostrare la filiera del Gruppo, contenuta comunque in ognuna delle immagini. Il risultato è un viaggio emotivo di sguardi, movenze ed espressioni. Rituali rubati a chi si accinge a compiere il lavoro, nel momento stesso in cui esso è compiuto”.
La mostra sarà aperta al pubblico, dal 19 al 26 luglio, dalle 18.30, presso l’auditorium San Vincenzo Ferreri di Ragusa Ibla in concomitanza con Ragusa Eco Jazz Happening 2015, nel weekend 24, 25 e 26 luglio.

Print Friendly, PDF & Email