Catania. Mobilità e Cultura: Bianco, “Un week end per godersi la città”

Il Sindaco, “Mi attendo una risposta gioiosa e calda alle tante emozionanti contaminazioni artistiche che attraverseranno le strade del barocco catanese”. Ursino Buskers, Buk Festival e un grande concerto del Teatro Massimo Bellini sabato in piazza dell’Elefante a Librino le principali attrazioni. Domenica chiuso il centro storico e in tutto il week end iniziative per promuovere la mobilità sostenibile e l’uso della bici

Catania, 17 settembre 2015 – “Quanto stiamo realizzando è possibile perché istituzioni, associazioni, uomini e donne che operano per la città con cuore ed entusiasmo, ci danno una mano”.
Lo ha detto il sindaco di Catania Enzo Bianco che stamattina nel Palazzo degli Elefanti ha illustrato ai giornalisti il programma del prossimo week end, l’ultimo di questa lunga estate, che prevede una serie di eventi culturali e altri dedicati alla mobilità sostenibile, “che renderanno la città assai piacevole per cittadini e turisti”.
Bianco ha detto di attendersi “Una risposta gioiosa e calda alle tante emozionanti contaminazioni artistiche che attraverseranno le strade del barocco catanese”.
In particolare il sindaco si riferiva a quelle della seconda edizione dell’Ursino Buskers, il festival internazionale degli artisti da strada organizzato dall’associazione Gammazita, che, in piazza Duomo, prima della conferenza stampa, hanno dato un piccolo assaggio di quel che proporranno a partire da giovedì. Giocolieri, circensi, musicisti, attori, acrobati, agiranno su 15.000 metri quadrati interamente chiusi al traffico tra le strade del quartiere sorto intorno al maestoso Castello Ursino, per offrire spettacolo, arte, storia e divertimento. Ci saranno 15 ospiti provenienti da diversi Paesi del mondo e più di ottanta artisti e compagnie partecipanti con otto aree di spettacolo tematiche e cinquanta spettacoli con replica per un totale di cento show al giorno.
Venerdì partirà invece il Buk Festival della piccola e media editoria, un  fine settimana all’insegna dei libri e della cultura nel Palazzo Platamone con trenta case editrici italiane che proporranno oltre quaranta iniziative tra presentazioni di libri, reading, concerti tutti a ingresso libero (venerdì dalle 16 alle 22.30, mentre sabato e domenica dalle 10 alle 22.30). Tra le iniziative  di spicco, il concerto inaugurale dell’Ensemble Belliniano venerdì alle 21, sabato sera una suggestiva rappresentazione della Dea di Morgantina e la chiusura dell’orchestra dell’istituto comprensivo San Domenico Savio di San Gregorio di Catania. Il festival, diretto da Francesco Zarzana, presente alla conferenza stampa, è organizzato dalle associazioni culturale Progettarte e Haruka e dal Comune di Catania.
Una nota particolare su Guglielmo Ferro, “regista eccellente”, anche lui presente alla conferenza stampa, dello spettacolo “Balconi in cornice”, curato dall’associazione Gesti nell’ambito del Festival I Art, che rappresenta un progetto inedito di videomapping, proiezioni di immagini su superfici reali con effetti tridimensionali con grafica di Luca Pulvirenti. Lo spettacolo sarà rappresentato sabato e domenica nella Corte di Palazzo degli elefanti alle 21 e alle 22.15, con i testi di Margareth Mazzantini, Sergio Perroni, Ottavio Cappellani e le musiche di Massimiliano Pace, Mario Venuti, Rita Botto e Franco Battiato. In scena saranno Mario Venuti, Franco Oppini, Rita Botto, Massimiliano Pace e gli Mnais.
Altro evento clou di questo week end sarà il grande concerto, di cui ha parlato il direttore artistico Francesco Nicolosi, che il sindaco Bianco, in qualità di presidente del Teatro Bellini ha voluto che l’orchestra del Massimo tenesse nella piazza dell’Elefante di Librino, che per l’occasione vedrà montato il sistema di illuminazione e mostrerà anche il nuovo murales realizzato dai ragazzi dell’Accademia di Belle Arti, come ha ricordato il direttore Virgilio Piccari.
“Vorremmo – ha detto Bianco – che questa piazza diventasse l’Agorà di Librino. Un quartiere che sta risorgendo grazie a iniziative come il nuovo bus Librino Express”.
Il Sindaco ha inoltre ricordato l’inaugurazione, ieri, della Scuola superiore nel quartiere, e le tante battaglie svolte per la sua apertura, stimolate da parroci come padre Sapienza e padre Cubito, dalle autorità cittadine, dai presidi, dalle associazioni a partire dalla Piattaforma per Librino di Sara Fagone della segreteria della Cgil.
Il concerto verrà preceduto dalla partecipazione straordinaria dell’orchestra e del coro di Musica Insieme a Librino e del Nucleo della Civita che eseguiranno i brani Gam Gam e La Città dei bambini.
“Godiamoci la città – ha esortato l’assessore alla Cultura Orazio Licandro – e questi appuntamenti con un bene culturale come il Castello Ursino che sarà aperto sino alle 24, con un biglietto ridotto dopo il normale orario, perché possa diventare motore di questa nuova stagione”.
Il Sindaco e l’assessore alla Viabilità Rosario D’Agata hanno poi elencato gli appuntamenti della settimana della mobilità. Venerdì  in piazza Università davanti a un bus elettrico dell’Amt saranno promosse attività e iniziative sulla mobilità sostenibile realizzate dalla Amministrazione Comunale. L’Associazione Cittadinanza Attiva e la FederConsumatori presenteranno un questionario sulla mobilità sostenibile. Il programma sarà ripetuto sabato, di mattina in piazza Università e nel pomeriggio in piazza Maiorana, dove sarà chiusa al traffico la via Umberto e sosterà l’Autobooks. In piazza Maiorana ci saranno anche un punto “Adotta un cucciolo” e stand dei rivenditori autorizzati e convenzionati con il Comune per la promozione di bici elettriche che potranno essere provate dai cittadini.
“Alle 19,15 – ha ricordato il Sindaco – ci sarà un raduno delle Associazioni Ciclistiche per una pedalata fino alla piazza dell’Elefante di Librino per assistere al Concerto del Bellini”.
“Domenica dalle 9 alle 14 – ha concluso D’Agata – partirà ‘In Città senza la mia auto’, con la chiusura al traffico dell’intero Centro Storico. Nella mattinata in piazza Università sosteranno l’AutoBooks e il bus elettrico dell’Amt e ci saranno gli stand delle bici elettriche. In tutta la giornata i più importanti monumenti e siti artistici del centro storico saranno aperti al pubblico e alle 17 partità da piazza Duomo una ‘pedalata libera’ fino ad Acicastello”.

Print Friendly, PDF & Email