Cerimonia di premiazione del concorso “Il presepe negli Iblei”: I premiati

RAGUSA – Affollata partecipazione alla cerimonia di premiazione della trentaseiesima edizione del concorso ‘Il presepe negli Iblei’, promosso come tradizione dal Libero Consorzio Comunale di Ragusa, proseguendo in una tradizione che ha registrato sempre grande attenzione nella comunità iblea. Alla presenza del Vescovo di Ragusa monsignor Carmelo Cuttitta, il Capo di gabinetto dell’ex Provincia, Giovanni Molè, portando il saluto del Commissario Straordinario Dario Cartabellotta ha sottolineato il grande interesse che il Concorso registra in provincia di Ragusa anche in una società sempre più dominata dai social e dal mondo virtuale ma ancorata ai valori della Natività che rappresenta l’unione dei popoli e il messaggio universale di pace, oltre a far rivivere momenti mai sopiti di vita contadina fortemente presenti nel territorio ibleo.
Il Vescovo di Ragusa Carmelo Cuttitta invece ha rimarcato il ruolo del presepe come momento di evangelizzazione e di aggregazione per i cittadini di tutti i ceti sociali e di tutte le età. La commissione di valutazione, presieduta quest’anno da Pina Distefano e composta da Enrico Boncoraglio, Paola Giarratana e Gianni Raniolo, ha deciso di premiare oltre ai primi tre classificati per ogni categoria in concorso (privati, comunità religiose parrocchiali e comunità scolastiche) di assegnare un premio speciale ad ogni categoria per i partecipanti che hanno caratterizzato la realizzazione del presepe con una ‘lettura’ particolare della tradizione presepiale.
La commissione ha tenuto conto nella sua valutazione, oltre al tema del mantenimento della tradizione presepiale, delle diverse tecniche adottate dai partecipanti al concorso, ma anche delle scelte innovative fatte da alcuni partecipanti, nonché dell’armonia dell’insieme e delle proporzioni, delle difficoltà di realizzazione, dell’originalità dell’ambientazione, dell’effetto scenografico e degli effetti cromatici.
Si è poi proceduto alla cerimonia di premiazione da parte del Vescovo di Ragusa Carmelo Cuttitta, dei componenti della giuria di valutazione e della dirigente del settore ‘Cultura e Turismo’, Lucia Lo Castro con la consegna degli attestati a tutti i sessanta partecipanti e delle targhe per i primi tre classificati per ogni categoria: privati, comunità religiose e istituzioni scolastiche.

Ecco l’elenco completo dei premiati

Categoria ‘Privati’: 1° classificato Rosario Sallemi di Comiso, 2° Salvatore Giannone di Pozzallo, 3° ex aequo Carmelo Maceo di Ragusa e Antonio Romano di Marina di Ragusa. Premio speciale: Giuseppe Fiaccavento di Santa Croce Camerina.
Categoria comunità religiose e parrocchiali: 1° classificato: Parrocchia san Giovanni Battista di Vittoria, 2°Associazione L’arco di Monterosso Almo, 3° ex aequo Parrocchia Madonna Assunta di Vittoria e Convento Frati Minori di Chiaramonte Gulfi. Premi speciale: Associazione ‘Fazzolletti Rossi’ di Ispica.
Categoria Comunità scolastiche: 1° classificato: Scuola Materna ‘Giorgio La Pira’ di Pozzallo, 2° Circolo Didattico di Pozzallo, 3° Scuola Materna Santa Caterina di Ragusa. Premio speciale: Istituto Comprensivo Vann’Antò di Ragusa.

I premiati della 36 edizione del concorso ‘Il prepsepe negli iblei’
Parrocchia san Giovanni Battista di Vittoria

 

Print Friendly, PDF & Email