Chiaramonte Gulfi, da domani il clou dei festeggiamenti in onore di San Giovanni Battista

Domani, 23 giugno, è la vigilia della solennità della natività di San Giovanni Battista. A Chiararamonte Gulfi l’intera comunità dei fedeli è in festa.

Durante tutta la giornata, e fino alle 17, ci sarà la visita dei fedeli e la recita del tradizionale Rosario di San Giovanni, con la benedizione delle vesti, vale a dire i “voti” che i fedeli indosseranno in onore del santo protettore. Le sante messe sono in programma alle 7,30, alle 9 e alle 11. Alle 10 la liturgia penitenziale sarà guidata dal predicatore, padre Giovanni Matera op, e animata dai fedeli che offriranno il giorno in onore di San Giovanni. A mezzogiorno il solenne scampanio in tutte le chiese del centro montano comunicherà a tutti la particolarità della giornata.

A fare da sfondo il suono della tradizionale marcia. Tra l’altro, alle 18, tra le vie della città suonerà a festa il corpo bandistico “Vito Cutello” sostando nelle chiese di San Vito, San Filippo d’Agira e del Santissimo Salvatore. Alle 18,15, il sindaco, le autorità civili e militari con il gonfalone della città, accompagnati dalla banda, si recheranno dal palazzo municipale alla chiesa commendale per onorare il santo precursore, protettore di Chiaramonte Gulfi. Alle 18,30 è in programma la recita del Rosario, le lodi a San Giovanni e la santa messa. Alle 19,30 sarà celebrata la nascita di San Giovanni secondo il vetusto rito della veglia con la tradizionale “apertura”, cioè la svelata, della statua del Battista. Quindi i Vespri solenni, la benedizione eucaristica, presiederà la liturgia il predicatore.

Alle 21,30, in piazza Duomo, ci sarà la notte di San Giovanni che, di fatto, rappresenta l’apertura dell’Estate iblea, giunta alla IX edizione. Prevista la degustazione del parfait di mandorle chiaramontano in collaborazione con il ristorante Majore. A seguire, il momento più atteso degli eventi ricreativi del calendario dei festeggiamenti con il concerto di Suor Cristina. La religiosa, molto nota per la partecipazione a talent show di successo, intratterrà i presenti con i brani del suo “Felice tour”.

Ieri, intanto, è stata inaugurata con la benedizione l’edicola votiva realizzata in via San Giovanni dedicata al santo precursore in memoria del sacerdote Giuseppe Barbera. Grande successo, inoltre, ha ottenuto, come ormai accade da qualche anno a questa parte, l’allestimento artistico della scalinata di via San Giovanni realizzata in collaborazione con “Cantine Mortilla”. Si è proceduto, altresì, all’accensione dell’artistica luminaria di piazza San Giovanni.

Print Friendly, PDF & Email