Chiaramonte Gulfi. Numerosi partecipanti ieri sera a “giochi in festa”. Domani il rito della svelata

CHIARAMONTE GULFI – Il pomeriggio e la serata di ieri sono stati dedicati a “Giochi in festa”, l’iniziativa, di cui è stata celebrata la quinta edizione, a cui hanno partecipato piccoli e grandi che hanno animato la piazza del Santissimo Salvatore. In particolare, nella prima parte ci sono stati 40 bambini dai tre agli undici anni, suddivisi in squadre evidenziate da colori. A vincere è stata la squadra rossa, con premi e gadget per tutti. In serata, poi, i giochi con protagonisti gli adulti. Anche in questo caso 40 partecipanti dai 12 ai 50 anni, suddivisi in quattro squadre ciascuna delle quali caratterizzata da un colore. Diverse sono state le prove: corse con i sacchi, tiro alla fune, giochi con il melone, indovina le canzoni, indovina i sapori e, alla fine, perfino una caccia al tesoro con sei indizi sparsi per le vie del quartiere che, in definitiva, hanno indirizzato verso il sagrato della chiesa. Dove i partecipanti sono entrati bendati e, quando hanno riaperto gli occhi, hanno conquistato il loro premio, vale a dire Gesù Eucarestia esposto sull’altare maggiore, il vero tesoro per tutti gli uomini, i partecipanti ai giochi e le persone presenti in piazza. Ha vinto con 19 punti la squadra blu rappresentata da alcuni membri del comitato dei festeggiamenti mentre, al secondo posto, si è classificata la squadra verde. Al termine, sul sagrato, anguria per tutti i partecipanti e premiazione delle prime due squadre classificate a cui sono andate dei buoni pizza offerti dagli sponsor.
I festeggiamenti, intanto, continuano. I riflettori, adesso, sono puntati su due riti particolari. Le celebrazioni in onore del “Patron’u Munnu” proseguono domani con l’atteso rito della Svelata che si terrà a partire dalle 20 con la presenza delle venerabili confraternite e dei sodalizi a cui farà seguito la celebrazione eucaristica presieduta dal rettore, l’arciprete parroco don Salvatore Vaccaro. La Svelata sarà preceduta, alle 18,45, dal corteo che, formato dalle autorità civili e militari, con il gonfalone della città, muoverà sino dal palazzo municipale per recarsi in chiesa. Alle 19 il corpo bandistico “Alessandro Scarlatti” percorrerà le principali vie della città. Dopo la Svelata e la messa, alle 22, ci sarà “Fare comunità”, la serata di adorazione animata dai giovani, da tutte le realtà religiose, dalle confraternite, dai gruppi di preghiera di tutte le parrocchie cittadine. Al termine, si terrà la benedizione eucaristica. Sabato 6 agosto, invece, ci sarà la celebrazione della trasfigurazione di Nostro Signore Gesù Cristo. In particolare, alle 8, è previsto il festoso scampanio, alle 11 la solenne celebrazione eucaristica mentre alle 12 sarà reiterato il festoso scampanio. Alle 18, il corpo bandistico “Vito Cutello” percorrerà le principali vie della città con la tradizionale visita alle chiese di San Giovanni Battista, San Vito e San Filippo. Quindi, saranno eseguite delle marce sinfoniche in piazza Duomo. Alle 19 ci sarà la recita del Rosario e la coroncina del Santissimo Salvaotre. Alle 19,30 la celebrazione della solenne santa messa. Alle 21, in via San Giovanni Bosco, sarà riproposta la tradizionale “Cappelluzza dell’Assunta”. Per quanto riguarda i momenti legati all’intrattenimento, sabato sera, alle 22, in piazza Santissimo Salvatore, grande attesa per lo spettacolo musicale con il gruppo “I picciotti di Vasco”, cover band di Vasco Rossi e che, però, negli ultimi anni ha raggiunto una dimensione artistica tale da attirare sempre di più l’attenzione del pubblico. Sono tutte iniziative che anticipano la giornata della festa vera e propria che si terrà il giorno successivo, domenica 7 agosto.

Print Friendly, PDF & Email