Chiaramonte Gulfi, il simulacro di San Vito sistemato sul fercolo

Piccoli gesti ma carichi di grande significato. Momenti ricchi di tradizione, in grado di fornire i tratti distintivi di una intera comunità, di definirne l’identità.

Il tutto correlato alla devozione che la collettività chiaramontana continua a nutrire, in maniera ancora più forte, se possibile, rispetto al passato, nei confronti del proprio Patrono, il giovane martire San Vito. E così ieri pomeriggio la sistemazione del simulacro sul fercolo si è trasformato, come sempre, in un momento ricco di fascino oltre che carico di straordinaria intensità. Quella stessa che sarà profusa anche oggi pomeriggio in occasione della processione che dalla chiesa di San Vito porterà il simulacro, rigorosamente a spalla, sino alla Chiesa Madre in piazza Duomo.

E sarà lo stesso percorso seguito dalla reliquia. Il comitato di San Vito, intanto, si prepara per festeggiare e celebrare i momenti più sentiti dei solenni festeggiamenti. Quelli delle giornate di venerdì e sabato. Domani, in particolare, alle 11 ci sarà la celebrazione eucaristica mentre alle 18,30 il corpo bandistico “Alessandro Scarlatti” percorrerà le vie principali della città, con visita alle chiese di San Giovanni Battista, del Santissimo Salvatore e di San Filippo. Alle 19, poi, ci sarà un’altra santa messa. Sabato 26 agosto, invece, le celebrazioni eucaristiche sono in programma alle 11 e alle 19. Alle 21,30, quindi, in piazza Duomo, ci sarà una grande serata dedicata alla musica e allo spettacolo.

Anche stavolta il comitato di San Vito ha fatto le cose in grande. Ospiti, infatti, saranno la cantante Antonella Arancio, il cantante Paolo Vallesi e il cabarettista David Simone Vinci. Tre artisti che non hanno bisogno di presentazioni e che, di certo, intratterranno nella maniera migliore il pubblico che già si annuncia numeroso in occasione di questo evento organizzato per onorare nella maniera migliore il giovane martire San Vito.

Nel frattempo, il comitato dei festeggiamenti ha voluto ringraziare tutta la cittadinanza per avere contribuito alla riuscita della festa. Un ringraziamento particolare è stato rivolto al sindaco, all’amministrazione comunale, alle forze dell’ordine, carabinieri, vigili urbani e protezione civile. L’artistica illuminazione è curata dalla ditta Brullo Rosario.

Print Friendly, PDF & Email