Il presepe vivente di Monterosso Almo ammesso alle votazioni del “Premio Italive 2014”

Monterosso Almo, 19 dicembre 2014 – Anche il presepe vivente di Monterosso Almo, che quest’anno celebra l’invidiabile traguardo della 30esima edizione, è stato censito, essendo considerato tra i più suggestivi della Sicilia, e ammesso alle votazioni per il prestigioso “Premio Italive 2014”. Si tratta di una iniziativa (tutti i particolari su www.italive.it) promossa dal Codacons con la partecipazione di Autostrade per l’Italia e con la collaborazione della Coldiretti. In pratica, l’iniziativa informa tutti gli automobilisti su quello che accade nel territorio che attraversano, presentando un calendario aggiornato dei migliori eventi organizzati anche alla scoperta di eccellenze enogastronomiche. Le votazioni espresse dai visitatori, che saranno raccolte sino alla fine dell’anno e giudicate da una commissione di esperti, determineranno il vincitore del “Premio Italive 2014” che sarà consegnato il prossimo mese di gennaio 2015 a Roma presso l’area archeologica dello Stadio di Domiziano (a Piazza Navona). “Ci fa molto piacere – dice il presidente dell’associazione “Amici del presepe”, Paolo Tavano – che ci sia stata data la possibilità di verificare, attraverso internet, il grado di apprezzamento di quanti verranno a trovarci. E’ il modo migliore per testare la crescita maturata nel corso di tutte queste edizioni. Come ogni anno, stiamo coinvolgendo grandi e piccoli per fornire una rappresentazione quanto più aderente possibile alla realtà degli anni Quaranta-Cinquanta non dimenticando che, nel dedalo di viuzze del quartiere antico, la Matrice, si ritroveranno molti dei nostri concittadini monterossani che faranno ritornare a nuova vita mestieri ormai scomparsi come quello dei “curdari”, del “firraru”, del “cirnituri”, senza dimenticare la “lavannara”, lo “scarparu” e parecchie altre figure che torneranno protagoniste per riproporsi alle nuove generazioni”. Le rappresentazioni sono in programma il 26 e il 28 dicembre, l’1, il 4 e il 6 gennaio con la partenza del corteo, vale a dire San Giuseppe e la Madonna, con l’asinello, assieme ad altri figuranti, da piazza San Giovanni. Una vera e propria immersione nei tempi andati. Per fare rivivere al meglio l’atmosfera natalizia. Per informazioni si può contattare il 339.8739007.

 

Print Friendly, PDF & Email