Modica. Festa di Maria Santissima Assunta in Cielo 11-15 agosto 2015

Modica, 4 agosto 2014 – Rispolverata dagli archivi delle feste religiose modicane nel 2009, anticamente considerata alla stregua delle festività patronali, quali S. Giorgio e S. Pietro, la festa dell’Assunzione di Maria, anima e corpo, in cielo, giunge quest’anno alla sua settima edizione.

Depositario e promotore a Modica delle riedizioni dei festeggiamenti, programmati per il 2015 da martedì 11 a sabato 15 agosto, della cosiddetta Pasqua d’estate, ovvero del mistero del transito, il sonno di Maria, e della successiva assunzione in cielo della Vergine, don Antonio Maria Forgione, parroco della chiesa di Santa Maria di Betlem. “L’obiettivo che mi sono prefissato sette anni fa, rievocando quest’antica tradizione – spiega don Forgione – era quello di sensibilizzare i fedeli al mistero della glorificazione di Maria, celebrata secondo calendario il 15 agosto. La glorificazione, però, si articola in due fasi: la dormizione, il sonno di Maria, o se vogliamo la “morte”, anche se su questo aspetto è tuttora in corso un’interessante disquisizione teologica; e la successiva assunzione in cielo della Vergine, non soltanto in spirito ma anche in corpo. Un segno che la comunità cristiana intende lanciare ai credenti in concomitanza con il Ferragosto per ricordare che il 15 non è soltanto una giornata dedicata al divertimento”. “In questa data, quando le città si spopolano, adesso un po’ meno per via della crisi – aggiunge don Antonio Forgione – con la festa dell’Assunzione di Maria in cielo, si celebra anche l’attenzione che la Chiesa riversa, oltre allo Spirito, alla corporeità, alla fisicità, al corpo inteso come dimora dello Spirito e, dunque, valevole di rispetto e depositario di dignità”.
I festeggiamenti di Maria Ss. Assunta in cielo avranno inizio martedì 11 agosto, alle 19, con la traslazione dell’antico simulacro ligneo della “Dormitio Mariae” dalla sua cappella ai piedi dell’altare. Martedì prenderà il via anche il triduo, che continuerà il 13 ed il 14 agosto, con le celebrazioni eucaristiche in programma ogni pomeriggio alle 19. Venerdì 14 agosto, alle 22, ci sarà la processione del simulacro. Sfilerà in processione anche l’urna argentea reliquiaria, la cosiddetta Arca Santa. “Si tratta – spiega don Forgione – di un pregevole manufatto di oreficeria risalente al ‘600 che mostra anche esternamente le reliquie custodite. E’ il più antico reliquiario che la città di Modica custodisce e lo stesso è ospitato all’interno della chiesa di Santa Maria di Betlem”. Intanto, dall’1 agosto ha preso il via la quindicina in onore dell’Assunta. Ogni giorno, sino al 15, la recita del Rosario alle 18,30 e alle 19 la celebrazione della santa messa.

Print Friendly, PDF & Email