Ragusa, San Giuseppe Artigiano. Sabato e domenica le giornate clou della festa

RAGUSA – Sabato e domenica saranno le giornate clou dei festeggiamenti in onore di San Giuseppe artigiano che si stanno svolgendo a Ragusa nella chiesa omonima. Le celebrazioni hanno preso il via domenica scorsa e le funzioni religiose quotidiane sono state molto partecipate dai fedeli. A testimonianza dell’attenzione che la comunità del quartiere Sud riserva al proprio “patrono”. Domani, sabato 30 aprile, dopo la celebrazione eucaristica delle 8,30, ci sarà la santa messa, alle 19, presieduta da don Giuseppe Iacono. Alle 21, poi, nel salone parrocchiale, è in programma una serata teatrale tenuta dalla compagnia “Teatro in famiglia”. Da precisare che durante tutta la giornata di domani nei supermercati siti sul territorio parrocchiale sarà effettuata una raccolta di viveri destinati ai poveri della comunità all’insegna dello slogan “Aggiungi nella tua spesa un dono per i fratelli”. L’iniziativa è a cura della San Vincenzo De Paoli. Domenica 1 maggio è il giorno della festa liturgica. Alle 9 ci sarà una prima celebrazione eucaristica. Alle 11 si terrà la santa messa presieduta dal parroco, don Salvatore Cannata. Alle 18,30, poi, la solenne celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo mons. Carmelo Cuttitta. Alle 19,45 sarà dato il via alla processione con il simulacro di San Giuseppe che si terrà per le seguenti vie: Nenni, Madagascar, Melilli, Anfuso (con sosta prevista nelle palazzine e nelle case popolari), quindi Nenni, Mattarella, Paestum, Erbesso, Zancle e rientro in parrocchia. La processione sarà accompagnata dal corpo bandistico “San Giorgio – Città di Ragusa” diretto dal maestro Giacomo Antonio Palermo. Al rientro della processione, ci sarà un artistico spettacolo pirotecnico a cura della ditta “Pirotecnica iblea” di Lorenzo Massari. L’artistica illuminazione nei giorni della festa è invece curata dalla ditta “Illuminarte” di Firullo a Ragusa. Tra gli obiettivi anche quello di mettere in primo piano, così come è accaduto gli altri anni, essendo San Giuseppe artigiano patrono dei lavoratori, le varie realtà produttive che insistono sul territorio della parrocchia. Anche la ditta Calogero Costruzioni Srl di Comiso, pur proveniente da un’altra città, ha voluto respirare l’atmosfera di questa manifestazione religiosa in cui viene sottolineata la valenza sociale dell’attività lavorativa in generale e artigiana in particolare. Stiamo parlando di una tradizione che si tramanda da pochi anni ma che sembra già essere diventata meritevole della massima considerazione.

Print Friendly, PDF & Email