Chiaramonte Gulfi. Maria Santissima delle Grazie: Ieri al via il novenario con la tradizionale sciuta del simulacro della Vergine

MARIA SANTISSIMA DELLE GRAZIE A CHIARAMONTE GULFI, IERI LA TRADIZIONALE “SCIUTA” CON IL SIMULACRO CHE A SPALLA E’ STATO PORTATO IN CHIESA MADRE PER L’AVVIO DEL NOVENARIO. I FESTEGGIAMENTI SINO A MERCOLEDI’ 23 MAGGIO

CHIARAMONTE GULFI (RG) – Devoti e fedeli si sono stretti, ancora una volta, attorno alla Madonna delle Grazie. Partecipando con grande fervore religioso alla tradizionale “Sciuta” e alla discesa del simulacro dalla chiesetta immersa nella pineta che ha segnato l’avvio del tradizionale novenario. Ieri, a Chiaramonte Gulfi, un altro momento dei più suggestivi tra quelli che caratterizzano il calendario liturgico cittadino con l’entrata nel vivo dei solenni festeggiamenti in onore di Maria Santissima delle Grazie. Il simulacro è stato portato a spalla sino al centro del paese accompagnato dal corpo bandistico. Prima, però, la sosta davanti al cimitero con il canto del Tota Pulchra e, quindi, un’altra tradizionale sosta, quella presso la chiesa di San Giovanni, con il canto del Magnificat. La processione, quindi, è proseguita sino a piazza Duomo con l’ingresso in Chiesa Madre salutata da centinaia di persone. Qui si è tenuta la celebrazione eucaristica presieduta dall’arciprete parroco Salvatore Vaccaro e animata dalla corale. Nel primo pomeriggio, poi, si è svolto il tradizionale “cuncursu” con la partecipazione dei gruppi parrocchiali e delle confraternite della città. In serata, quindi, dopo la celebrazione eucaristica, l’inaugurazione, presso la cappella di Santa Lucia, della mostra di pittura a cura dell’associazione pittori chiaramontani Planet Art. Le celebrazioni in onore di Maria Santissima delle Grazie proseguiranno sino al 23 maggio. Anche oggi sono in programma degli appuntamenti celebrativi con la santa messa che, alle 11, sarà presieduta da don Giuseppe Russelli mentre alle 18,45 ci sarà la recita del Rosario meditato. Alle 19,30 la celebrazione eucaristica presieduta da padre Cesare Geroldi, sj (gesuita). Alle 22,15, inoltre, la recita del santo Rosario guidato dalla confraternita Maria Santissima della Misericordia in San Giovanni Battista e preghiera di compieta. Domani, martedì 15 maggio, dopo la celebrazione eucaristica delle 9, alle 11 la santa messa sarà presieduta da frate Andrea Marino. Alle 19,30, dopo la recita del Rosario meditato, la celebrazione eucaristica sarà presieduta da padre Cesare Geroldi. Quindi, alle 22,15, il santo Rosario itinerante per le vie: piazza Duomo, Mancurzia, Tommaso Chiavola, Castello, Infanti, ex chiesa Annunziata, San Giovanni, San Paolo, piazza Duomo, chiesa Madre. Al rientro, la preghiera di compieta. A curare la comunicazione esterna dei festeggiamenti Confcommercio provinciale Ragusa, con il presidente Gianluca Manenti, e l’Ascom cittadina, guidata dal presidente Danilo Scollo. “Notevole la partecipazione a questa festa religiosa – sottolineano entrambi – che rappresenta un momento di esaltazione della tradizione popolare. Anche i commercianti del centro montano hanno voluto stringersi attorno a un evento religioso che rappresenta una delle più mirabili espressioni dell’identità di una intera comunità”.

Print Friendly, PDF & Email