Concordia sulla Secchia. Scuola in festa con lo spettacolo “Wonder”.

Redazione Due, Concordia sulla Secchia (Mo), 11 aprile 2017.- Importante appuntamento, mercoledì 12 aprile alle ore 21,00, presso la Sala Splendor con la messa in scena dello spettacolo di musica, teatro e inclusione, “Wonder”, inserito nel progetto, “Scuole Aperte”, realizzato dall’Istituto Comprensivo “Sergio Neri”, con la collaborazione della Fondazione Scuola di Musica “Carlo e Guglielmo Andreoli” ed il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Mirandola e del Comune di Concordia. “Wonder” racconta la storia di Auggie, nato con una tremenda deformazione facciale che, dopo anni passati protetto dalla sua famiglia, per la prima volta affronta il mondo della scuola. Come sarà accolto dai compagni? Dagli insegnanti? Chi si siederà di fianco a lui? Chi lo guarderà dritto negli occhi? E chi invece lo scruterà di nascosto facendo battute? Un protagonista sfortunato ma tenace, una famiglia meravigliosa e degli amici veri che aiuteranno Augustus a trascorrere l’anno scolastico con un finale grandioso. Un bellissimo racconto di un bambino che trova il suo ruolo nel mondo. Con questo spettacolo, l’Itituto Comprensivo “Sergio Neri” intende sperimentare e mettere in scena, per la prima volta, un “Reading Musicale” del libro Wonder di R. J. Palácio. Il progetto coinvolge la classe Prima D della scuola secondaria di primo grado, nel lavoro di lettura, comprensione, riflessione e reading del libro e gli alunni musicisti delle scuole secondarie di Concordia e San Possidonio uniti in una giovanissima orchestra. “Il percorso laboratoriale- evidenziano i promotori dell’evento- si basa sull’utilizzo di musica e teatro come mezzo per favorire la socializzazione, la condivisione e la valorizzazione delle diverse abilità. La supervisione scientifica è affidata al Servizio di Neuropsichiatria Infanzia e Adolescenza dell’Ausl di Mirandola. L’orchestra accompagna e sottolinea musicalmente i passaggi più significativi del libro raccontando la storia di August con l’obiettivo di far riflettere sulle meravigliose opportunità che si hanno ogni giorno di scoprire e condividere la bellezza dei libri delle persone accanto a noi se riusciamo a non giudicarle dalla copertina faccia, ma provando a leggerle dentro”. La regia dello spettacolo è di Valerio Ghedini, le musiche di Corrado Belloni, Carlo Pini e Stefano Spezzani, le musiche originali sono, invece, a cura di Giorgio Borgatti e Alessandro Vanzini. I testi, infine, sono stati curati da, Carluccio Frison e Marika Galeotti.

Print Friendly, PDF & Email