Continua il viaggio in Sicilia del gruppo di ricercatori della Trasversale Sicula

Continua il viaggio in Sicilia del gruppo di ricercatori della Trasversale Sicula. Dopo aver ripreso lo scorso 24 Aprile da Cattolica Eraclea la mappatura di oltre 1200 km di antichi sentieri e percorrendo la Sicilia in senso antiorario da Kamarina (Scoglitti), il gruppo composto da archeologi e appassionati ricercatori si avvicina sempre più al punto di arrivo, la foce del fiume Ippari. Dopo aver attraversato a piedi i comuni di Sant’Angelo Muxaro, Aragona, Favara, Naro, Palma di Montechiaro e Licata, ieri il gruppo ha raggiunto Butera e ieri, passando dal Castelluccio di Gela, a Niscemi, poi ad Acate e Vittoria. Quest’anno alla spedizione si è aggiunta l’artista vittoriese Tamara Marino che, dopo avere trascorso alcuni anni in Toscana, è tornata in Sicilia per “sposare” di nuovo la terra in cui è nata. La giovane cammina indossando, appunto, un abito da sposa che, grazie ai fiori trovati nelle campagne, ogni giorno si tinge di nuovi colori. La presenza di questa “sposa” ha permesso di avvicinare anche donne e bambini che hanno così potuto conoscere il progetto Trasversale Sicula per il recupero della nostra storia e simpaticamente giocare a colorare, con i fiori, l’abito che fu bianco. Speciale e piacevolmente inaspettata l’accoglienza nei Comuni, da parte di tanti appassionati, di associazioni, di esperti di trekking e turismo esperenziale, di studiosi ed amministratori comunali che hanno ascoltato, seguito ed ospitato l’intero gruppo e regalando visite e momenti certamente indimenticabili. Tutte le nuove associazioni conosciute hanno aderito alla Rete Libera tra Associazioni siciliane per la Trasversale Sicula, un risultato decisamente importante. Entro la fine di questa settimana il gruppo arriverà a Scoglitti dopo aver percorso in definitiva, tra ottobre ed ora, oltre 1200 km. Importante il sostegno alla spedizione ed al progetto della Società Agromonte, azienda leader nella trasformazione del pomodoro ciliegino, che ha contribuito al finanziamento di quest’ultima mappatura. Al rientro, come per l’Antica Trasversale Sicula, si procederà allo studio di quanto mappato al fine di consegnare, ai futuri ed appassionati camminatori, tanti sentieri storici e paesaggisticamente rilevanti di una terra ancora tutta da esplorare.

Print Friendly, PDF & Email