“Cotti in fragranza”. Prima impresa nel sud all’interno di un istituto penale minorile

PALERMO – Prosegue la collaborazione tra la Galleria d’Arte Moderna e l’Istituto penale per minorenni Malaspina. Dopo aver esplorato lo scorso anno l’area del restauro pittorico, questa volta è l’alimentare il terreno di sperimentazione di Gam bene comune.
Mercoledì 21 settembre alle 11,30 si presenta Cotti in fragranza, un progetto promosso dall’Istituto Penale per i Minorenni di Palermo, dall’Associazione Centro Studi Don Calabria e dalla Fondazione San Zeno con il sostegno dell’Associazione Nazionale Magistrati.
Cotti in fragranza è un laboratorio dolciario gestito dalla neonata cooperativa sociale Rigenerazioni con l’obiettivo di realizzare prodotti da forno di alta qualità da commercializzare a livello locale e nazionale ed è una delle pochissime realtà imprenditoriali italiane all’interno di un Istituto Penale Minorile, la prima nel Sud.
Il primo prodotto realizzato dal laboratorio è Buonicuore, un frollino al mandarino raccolto in terreni confiscati alla mafia a Ciaculli e realizzato con materie prime quali la farina Maiorca Bio molita a pietra, lo zucchero integrale di canna Muscovado, il lievito biologico, burro e latte a km 0.
Buonicuore è in vendita alla caffetteria del Museo che offrirà una degustazione dopo la presentazione.

Print Friendly, PDF & Email