“Donnacce” una divertente pièce sulle riflessione di due donne di vita

MODICA – “Donnacce” di Gianni Clementi segna il nono appuntamento, martedì 5 aprile inizio alle ore 21.00, con la stagione di prosa del Teatro Garibaldi e che vede per la prima volta insieme tre protagonisti del teatro italiano: Alessandra Costanzo, Paola Tiziana Cruciani e Pietro Bontempo diretti da Ennio Coltorti.
“Donnacce” è una divertente pièce che narra le vite parallele di due signore, datate negli anni, che hanno deliziato lo spirito e il corpo degli uomini praticando il mestiere più antico del mondo.
Una commedia dalle tinte brillanti ma anche ricca di suspance (con i risvolti di un giallo) e di umanità, per tre attori con la A maiuscola che vi sapranno conquistare con le loro interpretazioni magistrali.
Una trama avvincente che dosa con sapienza comicità, riflessione e mistero … e un finale ovviamente del tutto inatteso!
Tullia, detta Sofia Loren, e Tindara, detta Occhibeddi, due signore di mezza età che hanno dedicato gran parte della loro vita alla pratica della professione più antica del mondo, convivono in un appartamento di un palazzo della periferia romana dividendo l’affitto. La crisi ormai si fa sentire anche per loro e il ‘mercato’, inflazionato da rampanti ragazze dell’est, procaci sudamericane e richiestissimi trans brasiliani, ha ridimensionato di molto la loro attività. Tanto è vero che hanno deciso di auto pensionarsi e di iniziare a godersi il gruzzolo messo da parte in tanti anni di lavoro rigorosamente esentasse. Le due amiche decidono di prendersi una meritata vacanza: una settimana ‘all inclusive’ a Sharm El Sheik.
E’ tarda sera. Tullia e Tindara stanno mettendo le ultime cose in valigia nell’attesa del taxi che le condurrà all’aeroporto, quando sul balconcino dell’appartamento piomba un uomo, seminudo e decisamente su di giri. Indossa una maschera di cuoio sadomaso e si rifiuta di toglierla. Rivela, concitato, d’essersi calato dall’appartamento sovrastante, dove svolge la sua attività Terezinha, un giovane trans brasiliano.
Il misterioso personaggio promette alle due donne una grossa cifra di danaro in cambio del loro aiuto. Il taxi, che deve condurle all’aeroporto, sta per arrivare… che cosa decideranno le due “donnacce”?

Print Friendly, PDF & Email