Donnafugata Film Festival: al via al Castello di Donnafugata la nona edizione della rassegna cinematografica

IN UNA SPLENDIDA SERATA D’ESTATE, AL CASTELLO DI DONNAFUGATA, SI APRE LA NONA EDIZIONE DEL “DONNAFUGATA FILM FESTIVAL”, LA RASSEGNA CINEMATOGRAFICA QUEST’ANNO DEDICATA AL SEGNO ZODIACALE DELLA BILANCIA. IL 2 AGOSTO SERA AL VIA IL FITTO PROGRAMMA TRA PROIEZIONI E INCONTRI DA NON PERDERE. OGGI ATTESA PER L’ARRIVO DELL’ATTRICE MARTA GASTINI.

RAGUSA – Il cinema sotto il meraviglioso cielo stellato del Castello di Donnafugata. La magica e calda atmosfera del bellissimo maniero ha accolto la sera dell’inaugurazione della nona edizione del “DonnaFugata Film Festival”, con la direzione artistica di Salvatore Schembari e organizzativa di Filippo Dicara, dedicata quest’anno al segno zodiacale della Bilancia. Il calendario di appuntamenti è già entrato nel vivo: tantissime proiezioni che fino a domenica renderanno omaggio a registi, interpreti e autori del segno della Bilancia. Un appuntamento ormai atteso con interesse dagli amanti cinefili, incuriositi dalle scelte compiute ogni edizione dagli organizzatori. Non solo pellicole proiettate, ma anche dialoghi dal vivo con ospiti d’eccezione, tutti rigorosamente della Bilancia. Tra questi la bravissima Marta Gastini, che è l’ospite attesa di oggi, venerdì 4 agosto, alle ore 21.00. Il giovane talento del cinema italiano, che ha già suscitato l’interesse di registi Oltreoceano, con importanti collaborazioni in curriculum, tra cui anche la famosa serie televisiva “I Borgia”, sarà presente alle ore 21.00 alla proiezione del film, che la vede tra i protagonisti, “Autumn Lights di Angad Aulakh. Tra i nomi di questa edizione anche l’attore Angelo Russo, l’agente Catarella di Montalbano, che sabato 5 agosto, sarà protagonista dell’ incontro-omaggio “Catarella di persona personalmente”. Prima, alle ore 21.00, è prevista la proiezione di tre cortometraggi del regista Andrea Traina, il guest director di questa nona edizione, ovviamente anche lui del segno della Bilancia e il ricordo di Vannino Schembari nel documentario “Padre Nostro” di Carlo Lo Giudice. Altro attesissimo appuntamento quello con il grande Lando Buzzanca che domenica 6 agosto, alle ore 21.00, parteciperà alla proiezione del film “Il merlo maschio” di Pasquale Festa Campanile, di cui è protagonista. Si tratta solo di alcuni dei tantissimi incontri in programma che si svolgeranno in tre aree del maniero, il Cortile grande, l’Arena del fossato e l’Arena del Castello, che permetteranno di godere di film che hanno fatto la storia della cinematografia mondiale, dai primi del secolo scorso fino ai giorni nostri, gustando le atmosfere “da set” del bellissimo Castello di Donnafugata. Le serate del festival sono presentate da Claudio Botosso, consulente del festival insieme a Francesco Calogero. La sigla è stata realizzata da Andrea Traina. L’organizzazione è curata da Cinestudio Groucho Marx, dalla Fondazione degli Archi e da Archinet srl, mentre la comunicazione è curata da MediaLive. Le locandine ufficiali sono state realizzate da Giovanni Blanco, per il ritratto di Groucho Marx, Giulio Catelli per il ritratto di Marcello Mastroianni e da Sandro Bracchitta per quello di Buster Keaton. Il festival gode del patrocinio del Comune di Ragusa e, per la prima volta, di quello del Comune di Comiso, e della F.I.C.C. e del supporto di: Banca Agricola Popolare di Ragusa e altri sponsor privati. Per maggiori info: www.donnafugatafilmfestival.it e la pagina facebook dell’evento.

Print Friendly, PDF & Email