Entra nel vivo da domani la 30esima edizione del motoraduno Monti Iblei

Tra i partecipanti anche la presenza del procuratore della Repubblica di Ragusa

Ragusa, 11 settembre 2015 – Entra nel vivo la trentesima edizione del motoraduno Monti iblei. I partecipanti, venti equipaggi che arrivano da varie parti d’Italia oltre che dal Belgio, stanno completando, in queste ore, la “missione maltese” mentre da domani, sabato 12 settembre, l’attenzione sarà tutta concentrata sull’area iblea e sulla scoperta delle bellezze monumentali e paesaggistiche del territorio. Tra i partecipanti, e tuttora si trova a Malta con il resto della carovana, anche il procuratore della Repubblica di Ragusa, Carmelo Petralia, assieme alla moglie, appassionato da sempre delle due ruote. “Ci ha fatto molto piacere – dice il presidente del Moto Club Ragusa Touring, Franco Bucchieri – potere contare su una simile presenza. Significa che la nostra kermesse  è sempre molto apprezzata da tutti e che riesce a garantire delle risposte soddisfacenti in termini organizzativi e operativi. A Malta, del resto, il gruppo si sta muovendo con il prezioso supporto dei motociclisti della federazione locale. Ringraziamo, per questo motivo, il presidente maltese Frans Deguara. Senza dimenticare che assieme a noi c’è anche il segretario della Fmi Sicilia, Giorgio Cascone. Insomma, davvero un gruppo molto assortito”. Da domani mattina le iscrizioni al motoraduno, sostenuto da Bapr e da Cna provinciale Ragusa, saranno effettuate al lido Margarita di Marina di Ragusa dalle 9 alle 11 e dalle 14 alle 16. Non si formerà una carovana. Ma è prevista l’attivazione di quattro check point per dare modo a ogni partecipante di gestire l’itinerario in piena libertà: il primo a Punta Secca, sempre sabato, dalle 11,30 alle 12,30 con visita ai luoghi di Montalbano; il secondo a Donnalucata dalle 13 alle 14 con visita della borgata; il terzo dalle 16,30 alle 17,30 a Ibla con visita guidata del quartiere barocco a bordo del caratteristico trenino, visita guidata del palazzo Arezzo di Trifiletti e cena al ristorante Antares con prodotti tipici. Il quarto check point domenica 13 settembre dalle 11,30 alle 12,30 al castello di Donnafugata dove sarà effettuata la visita dell’antico maniero e quindi pranzo al ristorante Villa Fortugno. Domenica mattina, invece, sarà formata la carovana delle due ruote, per recarsi a Donnafugata, grazie anche alla partecipazione delle vespe e delle moto d’epoca.

Print Friendly, PDF & Email