Expo 2015. “Colore per la terra”, mostra del Gruppo di Scicli e omaggio a Piero Guccione per i suoi 80 anni

RAGUSA – “Colore per la terra” è il titolo della mostra scelto per accompagnare la partecipazione della provincia di Ragusa alla prossima edizione di Expo 2015 col coinvolgimento degli artisti del gruppo di Scicli, alcuni tra i maggiori attori dell’arte italiana contemporanea. Una mostra che vuole essere anche un omaggio a Piero Guccione per il suo ottantesimo compleanno.
La mostra, ideata e curata da Elisa Mandarà, inserita nel programma di Expo 2015 si terrà a Ragusa dal 5 maggio al 14giugno 2015 nel Museo della Cattedrale, presso Palazzo Garofalo.
La mostra verrà inaugurata il prossimo 5 maggio alle ore 18, una data che ai cultori dell’arte suonerà certamente densa di significati, trattandosi dell’ottantesimo compleanno di Piero Guccione, artista ibleo meritoriamente rinomato a livelli internazionali, anche per la sua sublime visione del Mediterraneo.
Sonia Alvarez, Carmelo Candiano, Giuseppe Colombo, Franco Polizzi, Giuseppe Puglisi, Franco Sarnari e Piero Zuccaro: compagni di viaggio di una vita festeggeranno Piero Guccione, e renderanno prezioso e unico un momento che celebra un interprete massimo dell’arte, attraverso una kermesse artistica di altissimo profilo, alla quale concorre con le proprie opere lo stesso Guccione.
Ciascuno dei maestri all’interno della mostra ‘Un colore per la terra’ presenta lavori nuovi e pezzi storici del proprio corpus, tutti raccordati dal macrotema dell’Expo, Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita, che la curatrice Elisa Mandarà ha proposto di declinare nel tema fisico, metaforico ed etico della Terra, tematica pulsante in ciascuno degli artisti del Gruppo di Scicli, in una complessa varietà di visioni e di stili, intrecciata alla ricerca cardine della luce. I maestri si misurano in un dialogo originale col tema dell’Expo, dando al contempo testimonianza del personale cosmo creativo.
Promossa dalla Provincia Regionale di Ragusa e inserita nelle azioni di promozione del territorio con i progetti presentati dai Consorzi di impresa con i fondi ex Insicem è stata fortemente voluta dal Commissario Straordinario Dario Cartabellotta, nonché responsabile unico del Cluster Biomediterraneo di Expo 2015 proprio per il tema scelto che accompagna tutta la filosofia della Esposizione Internazionale.
La mostra, pensata e promossa in rete con gli eventi nazionali connessi all’Expo 2015, sarà virtualmente presente a Milano.
Ragusa sarà dunque rappresentata, in maniera quanto mai significativa, dal Gruppo di Scicli, artisti evocati da Guttuso nel 1981 tra le “isole di purezza di intenti”, artisti che oltre trent’anni fa si sono stretti in una poetica dell’impegno, in senso metaforico e tante volte proprio, partecipando poi a una stagione ininterrotta di esposizioni, di kermesse estetiche di altissimo livello, siciliane, nazionali e internazionali.

Print Friendly, PDF & Email