Federica Loiodice è Miss Reginetta d’Italia 2016

Fasciata anche la giovane vittoriese Khris Nourene

Bellaria-Igea Marina – Al Beky Bay, Bellaria Igea Marina, sabato 3 Settembre, si è svolta la finalissima nazionale del Concorso di bellezza, Miss Reginetta d’Italia, davanti ad un pubblico d’eccellenza che ha gremito durante una serata stimolata dal suggestivo panorama del mare, dalla presenza coinvolgente di Irene Cioni, la velina bionda di striscia la notizia, dall’attore Paolo Conticini, dai comici Gianluca Impastato e Giovanni Cacioppo, rispettivamente provenienti da Colorado e da Zelig, i quali hanno improvvisato, momenti di intrattenimento, divertendo la platea con una comicità esilarante .
Inevitabilmente, nella magica atmosfera della serata, il fascino delle bellezze eclettiche, delle aspiranti Miss in passerella, ha signoreggiato sul grande palco della riviera riminese, che in questa edizione ha proclamato vincitrice la 17enne Federica Loiodice, torinese, originaria del Mappano, conquistando la giuria con una grazia interiore, in grado di riflettere elementi di particolare bellezza esteriore.
Le altre finaliste della serata sono :
Seconda classificata: Venuso Filomena di Nola, anni 17. Terza, Alina Iepuras di Bologna, anni 16, quarta Asia Bisogni di Siena, anni 20 e quinta Khris Nourene di Vittoria, anni 18.

giovanni-moscato-e
Khris Nourene di Vittoria con il sindaco Giovanni Moscato

Tra le bellezze, ha trionfato il fascino orientale e avvolgente di Khris Nourene , nata a Tunisi e cresciuta, dall’età di 2 anni, nella città di Vittoria, in provincia di Ragusa.
Proveniente dalla finale regionale, che si è svolta il 18 Agosto 2016, in piazza duca degli Abruzzi , la giovane concorrente, si è subito distinta per le sue virtù:
L’intreccio delle due culture, orientale ed occidentale, della giovane Miss, il fascino misterioso del sorriso accennato, il temperamento eclettico, le movenze sinuose ed eleganti, portamento delicatamente ondeggiante, ma deciso , non sono passate inosservate all’attenta giuria .
“Non mi sono mai arresa – ha confermato Khriss – durante un colloquio con il sindaco di Vittoria, Giovanni Moscato- che ha ricevuto la giovane a Palazzo Iacono, per congratularsi con la neo vincitrice , accompagnata da Martina Iemolo, l’ex modella che ha trasformato una passione in professione.
“Ho cominciato questo concorso grazie a Martina, titolare della Style Agency e all’incoraggiamento di una persona che ha sempre creduto in me, mia madre; passo dopo passo, ho raggiunto il mio obbiettivo, quello di arrivare in nazionale a Rimini, il viaggio è stato molto lungo, ma ho avuto il supporto della compagnia presidiata da Giuseppe Messina, della FASHION MODELS BY GIUSEPPE MESSINA MANAGEMENT e di altre quattro ragazze palermitane con le quali è nata una grande amicizia.
In tutta Italia, partecipavamo 3,500 ragazze, dove solo sessanta di noi hanno raggiunto le nazionali; è stato un grande onore arrivare a Rimini a testa alta e rappresentare la regione Sicilia, In particolare Vittoria, avendo conferito il quinto titolo del concorso nazionale di Miss Reginetta d’Italia.
L’ultima sera – prosegue Khris – prima di incoronare la nuova Miss Reginetta, è stata veramente un miscuglio di emozioni, eravamo divise in gruppi, all’interno dei quali ognuna sfilava nelle uscite continue programmate in scaletta, con abbigliamenti che variavano dal casual all’elegante
Sentire il mio nome tra le fasciate, al termine della serata, è stata un ‘emozione incontenibile “
Il contest, che ogni anno lancia anche messaggi a sfondo sociale, nelle tappa ragusana, ha visto al timone, ancora una volta, la talent Scout Martina Iemolo, titolare della Style Agency, che, coadiuvata da Nadia Massari e Alessia Gulino, ha curato, anche, le coreografie delle modelle, formando le ragazze in maniera impeccabile.
Sostenuta, da Giuseppe Messina, talent scout regionale del concorso, il loro impegno e stato volto a sviluppare nelle ragazze il loro potenziale di crescita, guidando loro in direzione di una sana competizione e una giusta dose di autostima.
A tal proposito la dottoressa Pina Li Petri, presenza d’eccezione nel contesto ragusano, psicologa delle Miss, ha chiaramente posto l’accento sul “contenitore caratteriale” che le aspiranti modelle portano con sé in passerella, illustrando che, anche i concorsi di bellezza, possono far parte di un processo di formazione all’interno dell’ opportunità offerte dai format, ad ogni singola partecipante:
“La mia è una figura nata nel 2011 –I vincitori delle tappe regionali – sottolinea la Li Petri – hanno un’autostima molto più alta della media. E , generalizzando, si riscontra che, chi ha più autostima, è più predisposto al successo, a raggiungere mete prefisse.
miss-reginetta-2016-beky-bay-a1Una considerazione –replica la psicologa- generata dai tanti studi nel settore e di un dottorato di ricerca, cui mi sono dedicata nel corso degli anni ”.
Martina Iemolo annuisce: “A volte, ci troviamo a gestire ragazze il cui eccesso di autostima le porta ad una visione, non sempre obiettiva, dei requisiti per fare strada. Lo spettacolo-continua – deve essere vissuto come un momento di gioco, senza ossessioni. Un messaggio, il nostro, spesso difficile da trasmettere anche ai genitori”.
“Il fondamento vero nei percorsi adolescenziali – conclude – Giuseppe Messina sta nell’ evolvere in modo positivo l’esperienza dei concorsi di bellezza . Il mondo dello spettacolo va preso con divertimento, avendo l’accortezza di osservare i principi impartiti da una famiglia attenta : la bellezza non può essere tale in assenza dei valori, delle amicizie, del bene e dell’amore.
La finale regionale 2016, nella meravigliosa Piazza Duca degli Abruzzi, è stata brillantemente condotta dalla giornalista di Video Mediterraneo, Annalisa Cicero e da Cinzia Fanara, cantante e interprete di musiche popolari, siciliana doc, e vincitrice del premio della critica al Festival di Castrocaro.
Ospite d’eccezione il cantante filippino, ma trapiantato a Palermo, Armand Curameng, talent scoperto da Giuseppe Messina, che dopo numerosi concorsi giunge a ‘The Voice’, dove Raffaella Carrà lo ribattezza “nuovo Celentano”.
Un’altra presenza gradita è stata quella dell’attore Francesco Librera.
Ricordiamo che tra le partecipanti, 5 siciliane sono giunte alla finale nazionale , selezionate alla finale regionale svoltasi, sempre in Piazza. Duca degli Abruzzi, a Marina di Ragusa il 18 Agosto 2016, due di loro hanno preso la fascia nazionale : Verdiana Caracausi, anni 20; Melissa Bonfardino anni 17; mentre Chiara Bongiorno, anni 18 e Gloria della Chiave anni 17, sono entrate tra le 30 finaliste.
miss-reginetta-2016-beky-bay-a2Miss Reginetta d’Italia, Ideato da Devis Paganelli, editore di Slide, il magazine dei grandi eventi, mediapartner hospitality al Festival di Sanremo, Giffoni, Nastri d’Argento, David di Donatello, giunto quest’anno alla sesta edizione, è, da fonte TgCom Mediaset, il Concorso di Bellezza Nazionale più seguito dai Vip. Organizzato dalla Metaevent , che a Ottobre 2015 ha preso in gestione il brand e alla fine di agosto 2016 lo ha acquisito in maniera definitiva , diventando a tutti gli effetti la titolare.
In questa tornata, a livello nazionale si sono registrati i seguenti dati : 130 selezioni provinciali; 12 regioni italiane presenti; 60 finaliste; 3 mila iscritte al concorso; 15 anni la più piccola, 20 la più grande; la regione più rappresentata l’Emilia Romagna; 90 persone di staff coinvolte; 1300 bottigliette d’acqua; 3 back stage, 5 set fotografici e 20 vip nelle serate in programma, una cena di gala per la finale di sabato, per 150 selezionati partecipanti.
La Style Agency, che ha curato l’organizzazione del concorso nel suo percorso ragusano, ha ancora una volta dirottato il suo impegno alla valorizzazione e alla promozione del territorio ibleo, individuando nell’arte, nella cultura e nello spettacolo, dei validi strumenti di crescita economica per un territorio e per le sue attività, registrando nelle varie tappe una notevole presenza di pubblico.
L’ agenzia ragusana, coglie l’occasione per ringraziare, ulteriormente, le attività commerciali ed imprenditoriali che si sono affidati alle competenze professionali dello staff, le testate dei quotidiani , i giornalisti che hanno trasmesso puntualmente la notizia in maniera oculata e tutti coloro che hanno contribuito alla riuscita della manifestazione.

Print Friendly, PDF & Email